borraccia termica migliore

Borraccia termica: come sceglierla? Consigli pratici e guida all’acquisto

La borraccia termica un tempo veniva utilizzata soltanto dagli sportivi: i ciclisti la posizionavano sulla bici, gli escursionisti la tenevano nello zaino e così via. I comuni mortali invece andavano in giro per la città muniti di bottiglietta di plastica. Oggi si può osservare fortunatamente un’inversione di tendenza.

Sono sempre di più infatti le persone che combattono il caldo estivo o il gelo invernale portandosi dietro acqua, tè o bibite rigorosamente conservate all’interno di una borraccia. Tra l’altro, complici le nuove politiche didattiche volte ad insegnare il rispetto per l’ambiente, anche i bimbi a scuola fanno sempre meno ricorso alle bottiglie di plastica. Chissà che anche voi non stiate già da tempo pensando di comprare quest’oggetto: ecco allora le nostre dritte.

Migliori borracce termiche in commercio

Bestseller No. 1
Sportneer® Bottiglia Acqua in Acciaio Inox, Portatile Borraccia Termica 500ml/750ml,...
  • FINO A DODICI ORE DI ISOLAMENTO: Design unico con un doppio strato d'isolamento con tappo con...
  • SICUREZZA COME PER CIBO: A prova di perdite e resistente ai graffi, corpo in acciaio inossidabile 18/304...
  • TAPPO E BOCCA DISEGNATI SPECIFICAMENTE: Per evitare fuoriuscite e perdite, ed una bocca ampia per...
  • CAPACITà DI 500ML/750ML, MA PESO PIUMA: Pesa poco più di 300 grammi, facile da portare ovunque,...
  • BONUS: Questa bottiglia d'acqua arriva con una copertura totalmente gratuita con uno strap da trasporto...
Bestseller No. 2
king do way Portatile Borraccia in Acciaio Inox, Termica Bottiglia d'Acqua Sportive...
  • ☀☀ CERTIFICATI CE: Borraccia sportiva in metallo con garanzia di qualità, può essere riutilizzata,...
  • ☀☀ DOPPIO ISOLAMENTO SOTTOVUOTO: Di solito può mantenere l'acqua fredda per 9 ore e l'acqua calda...
  • ☀☀ FLACONE DA VIAGGIO A PERFETTA TENUTA E RESISTENTE AL SUDORE: Con coperchio della tenuta a vuoto,il...
  • ☀☀ BOTTIGLIA SPORTIVA ESTIVA: per soddisfare la domanda giornaliera di acqua, 500 ml sono adatti per...
  • ☀☀ PERSONALITY BOTTIGLIA: L'aspetto metallico può essere decorato con adesivi decorativi o con penne...
Bestseller No. 3
Umi. by Amazon - Borraccia Termica, 750ml Bottiglia Acqua in Acciaio Inox, Senza BPA,...
  • 💧Mantiene il freddo per 24 ore e il caldo per 12: questa borraccia termica è realizzata in acciaio...
  • 💧Stile unico: a tutti piace essere originali, e questa borraccia termica è unica nell'aspetto e nel...
  • 💧Senza vernici: a differenza di altre borracce, questa non è pitturata all'esterno e non si rovinerà...
  • 💧Adatta a ogni attività: questa borraccia è perfetta a casa, a scuola, in macchina, a lavoro, in...
  • 💧Bevande salutari e sicure: questa borraccia è totalmente priva di BPA e ftalati, non tossica, anti...
Bestseller No. 4
Newdora Bottiglia Acqua in Acciaio Inox 500ml, Tazze da Viaggio, Borraccia Termica...
  • ★ Di prima qualità : Le pareti interne ed esterne sono realizzate in acciaio inossidabile 18/304. Non...
  • ★ Design Perfetto: Diametro bocca borraccia (3,5 cm), consente di inserire cubetti di ghiaccio, 6.5cm...
  • ★ Isolamento sottovuoto: Il contenitore in acciaio inossidabile a vuoto a doppia parete isola il calore...
  • ★ Bella vita, bella borraccia: e 'realizzato e progettato per durare e non ruggine. Ermetica al 100%...
  • ★ Arricchisci la tua vita: le nostre bottiglie sono perfette da indossare ogni giorno o portarci dove...
Bestseller No. 5
Borraccia Termica in Acciaio Inox 750 ml, Borraccia di Metallo, Perfetta Come...
  • COSA RICEVERETE: Acquistando la AMBottle non solo riceverete una borraccia in acciaio inox che vi...
  • DESIGN: La borraccia termica AMBottle è leggera e ha un design ergonomico, pensato per la portabilità e...
  • CARATTERISTICHE: La nostra bottiglia termica a doppia parete è completamente priva di plastica e BFA...
  • ELEGANTE ED ECOLOGICA: abbiamo creato la borraccia ecologica AMBottle tenendo a mente l’ambiente, ma...
  • QUALITÀ GARANTITA: Vi garantiamo che la vostra borraccia termica 750 ml AMBottle è a prova di perdita e...
OffertaBestseller No. 6
OMORC Bottiglia Acqua in Acciaio Inox 1000ML/600ML,Borraccia Termica Isolamento Senza...
  • 【Acciaio Inossidabile di Grado 316】 Borraccia Termica parete interna del nostro flacone è in acciaio...
  • 【Isolamento Eccellente】Bottiglia termica è dotato di un isolamento a doppia parete con intercapedine...
  • 【Anti-Perdita e Anti-Condensa】 Ogni tappo è in gomma siliconica priva di BPA senza perdite, anche se...
  • 【Facile da Trasportare】 Ogni tappo con un anello, che è comodo per trasportare la bottiglia con la...
  • 【Accessori e Garanzia】 Due tappi intercambiabili, Due cannucce, Una fodera della bottiglia per...
Bestseller No. 7
MAMEIDO Borraccia Termica Acciaio Inox, Bottiglia Termos Acqua 500 ml,...
  • DESIGN ECCEZIONALE - È la nostra passione creare prodotti estetici. Le nostre borracce termiche...
  • QUALITÀ PREMIUM - Designed in Germany - Fabbricato in acciaio per uso alimentare secondo lo standard...
  • HIGH PERFORMANCE - Costruita con tecnologia doppio strato, senza aria tra la parete interna del thermos e...
  • ACCESSORIO DI STILE - Il raggiungimento di soddisfare l’esigenza di idratarsi in modo sano non è mai...
  • ECO-FRIENDLY - Con la nostra borraccia acqua puoi ridurre l’impatto delle bottiglie di plastica usa e...
Bestseller No. 8
flintronic Portatile Borraccia, 500ML Termica Bottiglia Acciaio Inox Bottiglia Acqua...
  • 【12 ORE CALDO/FREDDO】 La bottiglia può mantenere la tua bevanda CALDO/FREDDO fino a 12ore. Questa...
  • 【A PROVA DI PERDITE】 La bottiglia d'acqua da viaggio è dotata di un tappo isolante e a tenuta...
  • 【SENZA BPA E SICUREZZA ALIMENTARE】 Goditi il tuo tè, latte, caffè o altre bevande con questa...
  • 【ROBUSTO E DUREVOLE】 La nostra bottiglia riutilizzabile è composta da rame e vuoto (due strati) che...
  • 【APPLICAZIONE INFINITA】 La borraccia termica può essere utilizzata a casa, al lavoro, in palestra,...
Bestseller No. 9
Super Sparrow Doppia Parete in Acciaio Inox coibentato Bottiglia di Acqua - 750ml -...
  • PROGETTAZIONE DI SUPER QUALITÀ - La bocca Standard è ideale per sorseggiare, pur mantenendo i cubetti...
  • ABBRACCIA LA VERA SALUTE - Il Cappuccio Sportivo Standard con Bocca Chiusa ti consente di idratarti con...
  • TECNOLOGIA Insu-Shield - l'isolamento Insu-Shield a doppia parete e isolato sotto vuoto, la stessa...
  • DUREVOLE E FACILE DA USARE - A differenza di altre bottiglie d'acqua leader, Super Sparrow ha un...
  • ACQUISTO GARANTITO - Sappiamo che hai delle opzioni qui e vogliamo fare la scelta migliore la più...
OffertaBestseller No. 10
Lyneun Bottiglia Acqua in Acciaio Inox 500ml, Borraccia Termica Isolamento Sottovuoto...
  • Senza BPA: acciaio inossidabile 304 su pareti interne ed esterne. Nel frattempo, è un ottimo modo per...
  • Doppia parete isolata sottovuoto : Questa bottiglia isolata può mantenere la bevanda fredda per 24 ore...
  • A prova di perdite: il tappo della bottiglia a prova di perdite e la bottiglia sportiva sigillata possono...
  • Design elegante e comodo utilizzo: il design elegante, i colori eleganti e una maniglia facile da...
  • Garanzia a vita: in caso di problemi con il nostro articolo, inviare e-mail tramite Amazon, saremo...

Borraccia termica: una scelta ecologica

Secondo recenti dati statistici l’utilizzo delle bottiglie di plastica sta lentamente diminuendo. Parallelamente il ricorso alle borracce è sempre più frequente. Questo comportamento potrebbe contribuire alla salvezza del pianeta. Del resto se tanti consumatori hanno scelto di comprare una bottiglia termica con l’intento ultimo di combattere l’inquinamento un motivo ci sarà pure.

Quale? Beh, pare che sia necessario ridurre sensibilmente l’uso della plastica entro il 2050. L’ONU, non a caso, ha recentemente stimato che non intervenendo in tal senso, gli ecosistemi marini potrebbero soccombere presto. Molti rifiuti in plastica d’altronde galleggiano inspiegabilmente nei laghi, nei fiumi o tra le onde del mare. Spesso si tratta peraltro di bottiglie le cui parti, si pensi all’anello che unisce tappo e corpo dell’oggetto, finiscono per soffocare degli animali o per incastrarsi sui becchi degli stessi impedendo il nutrimento alle sfortunate bestiole di turno.

Ma non è ancora tutto. Un gran numero di borracce termiche prende vita grazie alla lavorazione di materiali riciclati. Questo significa che l’impatto ambientale legato all’uso ed alla diffusione di tale prodotto è praticamente nullo. Lo stesso ovviamente non possiamo dire per la plastica. Insomma: il 2050 non è poi così lontano e basterebbe davvero poco per cambiare le sorti del pianeta…

Altri motivi per usare la borraccia termica

La questione ambientale dovrebbe stare a cuore un po’ a tutti. D’altro canto però è vero che a volte le nostre scelte non possono tener conto soltanto dell’ecologia. Vogliamo allora illustrarvi una serie di ragioni che, a prescindere dall’ambiente, dovrebbero convincervi ad abbandonare le bottiglie in plastica per orientarvi invece sull’acquisto delle borracce.

Iniziamo col dire che questo prodotto vi garantisce un buon isolamento termico. Ciò significa che inserendo al suo interno dell’acqua gelata o del caffè bollente, berrete esattamente acqua gelata o caffè bollente. Sappiamo bene invece che comprando una bottiglia di plastica al distributore automatico, la bevanda qui contenuta resterà fresca appena per qualche minuto, poi diventerà una brodaglia.

Di certo non andrà meglio con i liquidi caldi. In poco tempo si raffredderanno e per giunta avrete anche arrecato danni al vostro organismo. Le plastiche infatti non dovrebbero mai entrare in contatto con alimenti o bevande tiepide e calde.

Ciò perché il PVC in questi frangenti sprigiona delle sostanze tossiche, i BPA ed i BPS, che alla lunga possono persino causare il cancro. Vero è che in commercio esistono anche delle bottiglie e dei bicchieri BPA free, ma le loro prestazioni sono comunque deludenti e qualcuno sostiene che in ogni caso non siano da ritenersi del tutto salutari.

Comprando una borraccia termica inoltre risparmierete del denaro. Anche se all’atto dell’acquisto spenderete sicuramente di più rispetto a quanto serve per accaparrarsi una normale bottiglia di plastica, la borraccia potrà essere riutilizzata parecchie volte in tutta sicurezza.

Inoltre, grazie alla capacità di conservare la temperatura del suo contenuto, non sarete costretti a comprare di nuovo la bottiglia di acqua ormai riscaldatasi del tutto o ad andare al bar per bere un tè caldo: anche questo significa risparmiare!

Borraccia termica: come funziona?

Una buona borraccia termica si compone in genere di due strati, preferibilmente realizzati in acciaio inox. Tra la prima e la seconda pellicola viene appositamente ricreato un vuoto. All’interno di questo spazio si pone in genere del materiale riflettente. Tale modalità di costruzione, unita alla presenza di tappo ermetico ed al vuoto di cui sopra, determina l’impossibilità di scambio termico tra interno ed esterno (e viceversa).

Come scegliere una borraccia termica?

Scegliere una borraccia termica è un’operazione relativamente semplice. Questo non significa però che la decisione presa possa sempre e comunque portarci ad un buon risultato. In effetti, per quanto facile possa apparire la scelta, è comunque bene compierla basandosi su alcuni semplici criteri selettivi. Quali? Eccoli qui in calce.

Il materiale

Il materiale con cui la borraccia è stata realizzata ha un peso decisivo sulla selezione del prodotto migliore. I top di gamma sono tutti costruiti in acciaio inossidabile. Questo materiale ha infatti la capacità di conservare a lungo la temperatura dei liquidi, ma anche di non alterare e/o assorbire sapori ed odori.

Sappiamo tutti inoltre quanto l’acciaio possa essere resistente e durevole nel tempo. Anche in caso di scheggiature tra l’altro non è mai tossico, non si corrode a contatto con i liquidi e la sua lavorazione ha un impatto ambientale ridotto.

In alternativa ci sarebbe l’alluminio. Pure questo materiale presenta molti vantaggi tra i quali annoveriamo ad esempio una certa leggerezza. A fronte di un peso ridotto però segnaliamo anche una minore resistenza alle sollecitazioni esterne. Attenzione poi ad un particolare: è tendenza diffusa negli ultimi anni quella di ritenere l’alluminio poco adatto ad un uso alimentare.

Esso, parola di chimico, è tendenzialmente tossico. Tuttavia il rilascio delle molecole potenzialmente pericolose avviene soltanto in condizioni estreme. L’alluminio inoltre può arrugginirsi: per questo motivo viene spesso rivestito internamente da uno strato di ceramica. Ciò significa però che ad ogni urto la borraccia termica rischia la rottura.

Alcune case produttrici poi si avvalgono della plastica. Si tratta sicuramente della scelta peggiore in assoluto. Innanzitutto perché questo materiale può non essere molto sicuro per la salute. Il PVC, come già sapete, contiene infatti sostanze potenzialmente cancerogene. In secondo luogo abbiamo già chiarito che la plastica è meno capace di conservare inalterati e per lungo tempo la temperatura, il sapore e l’odore delle bevande. Dal punto di vista ecologico poi l’impatto è più che negativo.

Qualcuno opta allora per le borracce termiche in vetro. Si tratta di un’ottima soluzione dal punto di vista della conservazione dei liquidi. Il vetro è infatti un elemento del tutto atossico, sicuro e facilmente gestibile. Inoltre questo tipo di prodotto viene spesso avvolto in una guaina in silicone in modo da renderlo meno vulnerabile agli urti.

C’è da dire però che tra tutti il vetro è sicuramente il materiale più pesante oltre che il più fragile. Ammesso anche che lo strato in silicone lo protegga dagli urti, basta versare dei liquidi eccessivamente caldi o sottoporre la borraccia allo stress del freddo estremo perché si spacchi. Anche gli improvvisi sbalzi di temperatura possono essere in tal senso fatali. Le bottiglie termiche in vetro, per ovvia conseguenza, non possono quindi essere riposte in freezer. Inoltre sono molto più costose rispetto alle altre soluzioni.

Recentemente qualcuno ha pensato anche di dare sfogo alla fantasia e di realizzare delle borracce utilizzando materiali alquanto creativi. Un esempio? Il bamboo! La scelta, almeno in questo caso, non si è rivelata delle migliori, nemmeno quando si è pensato di limitarsi soltanto al tappo. D’altra parte, com’è facile immaginare, non è semplice né tanto meno pratico pulire il bamboo dopo che è entrato in contatto con dei liquidi…

Esistono infine delle borracce in silicone. Questo materiale è del tutto ecologico perché ricavato dalla silice, presente  in natura tanto nelle rocce quanto nella sabbia. Tale variante del prodotto è estremamente resistente e tendenzialmente molto leggera. Ha inoltre una particolarità: man mano che berrete si compatterà occupando sempre meno spazio.

La capacità di isolamento termico

Un thermos che non sia in grado di mantenere inalterata (o pressoché tale) la temperatura dei liquidi che contiene, non è un buon thermos. Ma questo è un concetto molto intuitivo e non serviva di certo che vi svelassimo il mistero. Molte borracce in acciaio, soprattutto quelle a doppio strato, sono addirittura capaci di mantenere fredde le vostre bevande per ben 24 ore. Per quanto riguarda il calore la situazione è un po’ più problematica e non si riesce ancora ad andare oltre le 12 ore.

Si tratta comunque di un lasso di tempo molto lungo, sufficiente a garantire agli utenti una buona autonomia. Del resto tenete in considerazione il fatto che la capacità termica si riduce sensibilmente utilizzando borracce realizzate a partire dalla lavorazione di altri materiali: ecco un’altra ragione per scegliere sempre l’acciaio.

Le dimensioni e la capacità

Per quanto riguarda le dimensioni vi segnaliamo che in media le borracce termiche possono essere alte dai 25 ai 30 centimetri nel caso in cui siano concepite per il trasporto. Diversamente esistono modelli parecchio ingombranti che ovviamente andranno impiegati in contesti diversi. Per quanto riguarda il diametro le borracce vanno da un minimo di 4 centimetri ad un massimo di 10 centimetri, eccezion fatta per le non trasportabili.

Se siete degli sportivi o se semplicemente avete l’abitudine di portare sempre con voi qualcosa da bere, la borraccia non dovrà mai essere troppo voluminosa. Essa molto probabilmente sarà destinata ad entrare nello zaino, in borsa o negli appositi alloggi installati sul telaio della bici. Vero è però che stando una giornata fuori casa piuttosto che un piccolo formato diventa più utile comprare un thermos discretamente capiente.

In commercio al momento esistono diverse soluzioni e potrete spaziare dai 350 millilitri al litro e mezzo di capacità (modelli portatili) o addirittura ai 10 litri (modello per famiglie). Capite bene che non possiamo dire che un prodotto sia in assoluto migliore dell’altro: molto dipende infatti dalle vostre esigenze. Scegliete perciò basandovi esattamente su questo criterio.

Fate comunque attenzione ad un piccolo particolare: la doppia parete. Come abbiamo già detto essa è utile a garantire un buon isolamento termico. Tuttavia la sua presenza può ridurre la capacità della borraccia. Solitamente tale accadimento viene segnalato sul foglietto illustrativo presente nella confezione. Dategli un’occhiata prima di concludere l’acquisto.

Il peso

In molti continuano a sostenere che le bottiglie di plastica presentino un enorme vantaggio rispetto alle borracce: sono molto più leggere. Nella stragrande maggioranza dei casi ciò è vero. Tuttavia ormai la tendenza è quella di correggere il tiro anche sotto questo punto di vista. Abbiamo già visto ad esempio che l’alluminio è in tal senso una buona alternativa.

In ogni caso, dati i vantaggi connessi al suo impiego, vi suggeriamo comunque di optare per l’acciaio: alla fin fine per quanto più pesante, non avrete di certo a che fare con un macigno. Detto ciò, vi tornerà forse utile sapere che il peso delle borracce attualmente in commercio oscilla di solito tra i 150 grammi ed i 2 chili. A questi valori dovrete ovviamente aggiungere quelli relativi al peso della bevanda trasportata.

Il design

Non tutte le borracce sono uguali. Alcune, ad esempio, hanno bocca stretta ed altre no, alcune sono agganciabili un po’ dappertutto ed altre non offrono questo vantaggio. Chiaro è che anche in questo caso entriamo un po’ nell’ambito del soggettivo. La dimensione dell’apertura è infatti funzionale all’introduzione di ghiaccio o alla possibilità di riporre nel thermos anche dei cibi solidi. Ad aver bisogno dei ganci sono perlopiù i ciclisti o gli sportivi. Insomma: valutate secondo le vostre abitudini e necessità.

Importantissima per quanto riguarda il design è invece la progettazione a tenuta stagna. Grazie ad essa la bottiglia difficilmente potrà cadere e capovolgersi e quindi perdere dei liquidi. E che dire dell’aspetto ergonomico? Ovvio è che un buon prodotto sarà sempre facilmente afferrabile. In molti casi sarà anche progettato per evitare che possa cadere dalle mani. L’aggiunta di un cordino da tracolla poi rende l’oggetto più pratico da utilizzare durante gite all’aria aperta, escursioni in montagna e simili.

Due parole vorremmo spendere infine anche sull’aspetto prettamente estetico della questione. Diversamente da quanto accadeva un tempo, oggi le borracce termiche sono diventate degli oggetti di design e possono persino essere personalizzate.

Abbandonate perciò l’idea di bottiglia fredda, impersonale e nella maggior parte dei casi impossibile da distinguere da quella dell’amico, del collega o degli altri familiari. Ormai questi prodotti hanno livree, per così dire, belle da osservare e piacevoli da toccare. L’offerta è molto variegata ed adatta a soddisfare le esigenze di qualsiasi utente, bimbi compresi.

La tipologia

Ad oggi è possibile distinguere tra svariate tipologie di borracce. Abbiamo quelle, per così dire, da passeggio, quelle per bambini, quelle da sportivi, quelle per le bici e quelle ecologiche. Pur accettando che le caratteristiche tecniche di questo prodotto resteranno comunque invariate, chiaro è che ogni categoria  si distinguerà dall’altra per piccoli particolari capaci di fare la differenza. Questi particolari andranno il più delle volte ricercati nella decorazione esterna, nel grado di ergonomia, nell’ampiezza dell’apertura, nella dimensione e nel peso dell’oggetto. A voi la scelta.

Gli accessori

Non sono poi tantissimi gli accessori che è possibile abbinare ad una borraccia. Tra gli immancabili comunque citiamo la custodia, meglio se dotata di cinturini per il trasporto e se pensata per essere a sua volta capace di isolare termicamente la bottiglia. Grazie a questi oggetti la vostra borraccia si manterrà integra il più a lungo possibile. Utili sono anche le spazzoline destinate ad agevolare le operazioni di pulizia del contenitore. Inoltre potrete trovare in dotazione nella confezione pure una tracollina ed un tappo di ricambio.

Il sistema di apertura e chiusura

Il sistema di chiusura della borraccia riveste una certa importanza. Il consiglio che vi diamo a priori è quello di propendere sempre per tappi ermetici. Ciò perché potrete così evitare antipatiche dispersioni termiche o ancora più fastidiosi gocciolamenti accidentali. In genere questo tipo di tappo presenta delle guarnizioni in gomma o in caucciù.

A seconda dei casi però potreste optare anche per dei coperchi dotati di cannuccia. Questa variante del prodotto vi consentirà di avere accesso al liquido senza aprire la borraccia ed evitando nuovamente quindi il pericolo di una dispersione termica. Inoltre tale soluzione è sicuramente ideale per gli sportivi che non possono perdere tempo a svitare i tappi durante l’allenamento o la competizione.

Il coperchio con cannuccia si addice poi ai bimbi più piccoli che eviteranno così di sbrodolarsi. Ovviamente in quest’ultimo caso, per mettersi al riparo da pericoli di sorta, la borraccia verrà sempre utilizzata in presenza di un adulto. Esistono infine anche delle efficacissime chiusure a valvole che però diventano problematiche nel momento in cui si desidera pulire la borraccia. Forse per questo motivo è raro trovare delle bottiglie termiche così equipaggiate.

La facilità di manutenzione

Una borraccia termica non necessita di particolare manutenzione. L’unica operazione che dovrete immancabilmente compiere dopo ogni utilizzo è lavare il thermos. Un buon prodotto non presenta in tal senso grosse difficoltà. In linea di massima infatti vi basterà svuotare la borraccia di tutto il suo contenuto, versare all’interno qualche goccia di detersivo per piatti e quindi dell’acqua calda.

Chiudete la bottiglia termica, scuotetela un po’ e poi risciacquatela più e più volte, sino alla totale eliminazione di eventuali residui di sapone o di alimenti. Fate molta attenzione anche al tappo che laverete come una comunissima stoviglia.

Durante queste operazioni potrete avvalervi di una spazzola sottile che vi permetta di raggiungere anche il fondo del contenitore. Alcuni prodotti, ma non tutti, possono tra l’altro essere trattati in lavastoviglie. In qualunque modo provvediate alla pulizia della vostra bottiglia abbiate sempre cura di asciugarla minuziosamente in tutte le sue parti. Bypassando quest’operazione rischiereste che, soprattutto in prossimità delle guarnizioni, si vengano a creare dei fastidiosi ed antigienici depositi di muffa o calcare.

La facilità di impiego

Diciamo subito che in nessun caso la borraccia termica può rivelarsi un oggetto particolarmente difficile da utilizzare. D’altra parte alcuni modelli sono pensati addirittura per i bimbi piccoli. Tuttavia è vero anche che, a seconda dei contesti, alcuni prodotti possono essere meno problematici rispetto ad altri.

Per esempio, se siete al lavoro, a scuola o comunque in un contesto mediamente formale, il tappo a vite non è la soluzione migliore. A meno che la bottiglia termica non sia dotata di una tazzina in cui versare l’acqua o la bevanda, rischiereste di macchiarvi o di bagnare tavoli, sedie e quant’altro.

Le bocche strette in questo caso vi metterebbero al riparo da intoppi ed inconvenienti, ma sono tendenzialmente meno facili da riempire. I modelli flessibili poi meglio si adattano a contesti in cui è necessario risparmiare gli spazi, ma quelli rigidi sono più funzionali e quindi adatti ad isolare termicamente le bevande per un periodo di tempo più lungo. Insomma: anche in questo caso prima di comprare la vostra borraccia fareste meglio a chiedervi in che contesto la userete.

Il costo

Per quanto riguarda il prezzo delle borracce termiche possiamo segnalarvi un discreto gap. A seconda del materiale utilizzato per la realizzazione, della marca, della capienza e di mille altre peculiarità, questo prodotto può avere un costo compreso tra 1,5o euro o poco più e 30/35 euro. Quello che vi consigliamo però è di non orientarvi mai sugli articoli eccessivamente economici.

Perché? Beh, innanzitutto perché essi possono, come abbiamo visto, rappresentare un pericolo dal punto di vista della salute ed in secondo luogo perché spesso sono davvero molto scadenti. Anche se doveste comprare più di una borraccia meglio sarebbe perciò orientarvi su un prodotto di fascia medio-alta: del resto si tratterebbe di una spesa una tantum. E poi pensate a quanti soldi risparmierete tra bar e distributori automatici!

Borraccia termica fai da te

Forse non ci avete mai pensato, ma in casi estremi potrete fabbricare in casa una borraccia termica capace di offrirvi discrete prestazioni. Se avete in voi l’animo del novello MacGyver, procuratevi una bottiglia di vetro. Sceglietene una che abbia la capacità che più si adatti alle vostre esigenze. Ovviamente tale contenitore dovrà essere munito anche di tappo a vite o comunque riutilizzabile.

Bene, adesso create il doppio strato. Per far ciò servitevi di qualche foglio di carta assorbente da appiccicare sul corpo della bottiglia con semplice nastro adesivo. Rivestite quindi la carta con qualche foglio di alluminio da fissare stavolta all’oggetto mediante del nastro isolante. La vostra borraccia è pronta! Potrete testarne la funzionalità versando al suo interno un liquido caldo o freddo. Se la temperatura nell’arco di una trentina di minuti non è variata avete fatto un buon lavoro, diversamente ricontrollate tutti i passaggi.

Borraccia termica in plastica: precauzioni

Non vorremmo insistere ancora sullo stesso argomento, ma ci sembra eticamente corretto darvi un’informazione il più possibile completa ed esaustiva, oltre che non esporvi a rischi inutili. Poniamo il caso che, nonostante tutti i nostri avvertimenti, scegliate comunque di comprare una borraccia in plastica. Perfetto, si tratta di una decisione vostra e sicuramente sarà stata anche a lungo ponderata.

Fate però in modo di non acquistare una borraccia prodotta al di fuori dei confini europei. Dalle nostre parti infatti esistono maggiori controlli e più restrizioni in materia. In poche parole è più probabile che, per quanto potenzialmente pericolosa e comunque meno efficiente, la vostra borraccia sia di qualità un pelino superiore rispetto a prodotti similari confezionati in altri luoghi del mondo.

In ogni caso comunque evitate di riscaldare la bottiglia termica nel microonde e di lasciarla al sole in macchina, in campeggio o altrove. Non versate al suo interno poi alcun liquido caldo e lavate sempre il tutto manualmente e con acqua fredda. Quando infine la borraccia sarà segnata da molti graffi o comincerà a deteriorarsi, non perdete tempo: buttatela subito e rimpiazzatela con un nuovo prodotto! Vi suggeriremmo di scegliere una borraccia in acciaio inox, ma probabilmente vi appariremmo un po’ noiosi…

Due parole sulle sacche idriche (hydrapack)

Fanno parte della grande famiglia delle borracce termiche anche le sacche idriche. Questi oggetti servono a contenere una discreta mole di acqua o di bevande senza però occupare molto spazio. In genere le hydrapack sono realizzate in plastica. Questo particolare dovrebbe già di per sé farvi storcere un po’ il naso.

Non soltanto tale materiale non è esattamente il più sicuro tra quelli utilizzabili, ma il design privo di camera isolante, fa sì che le sacche idriche riescano a conservare i liquidi alla temperatura desiderata per pochissimo tempo. In più tale genere di contenitore non permette di introdurre al suo interno dei beveroni caldi. Chi utilizza le hydrapack? Sicuramente a questo punto ve lo sarete chiesti. Beh,queste borracce sono pensate soprattutto per gli atleti dato che il tappo è dotato di cannuccia e che quindi bere diventa un’operazione semplice e veloce.

Borraccia termica: una chicca

Forse non tutti lo sanno, ma alcune borracce termiche fanno molto di più che tenere in caldo (o in freddo) gli alimenti. I modelli più evoluti infatti sono dotati di un piccolo infusore che vi consentirà di aromatizzare la vostra acqua. Inoltre potrete, anche se fuori casa, preparare un tè o una tisana o persino del caffè solubile. Insomma: potreste mai fare tutto questo ostinandovi a portarvi dietro una banalissima bottiglietta di plastica?

Borraccia termica: attenzione ai liquidi aromatizzati

Sono in molti i consumatori che amano aromatizzare le loro bevande. E perché non farlo? In parecchi mettono così una fettina di limone in fondo alla borraccia in modo da rendere il liquido più dissetante e sicuramente meno “noioso”. Attenzione però: una semplice fettina di questo agrume può alla lunga corrodere le bottiglie termiche in quanto ricca di acidi. Ciò non accade in presenza di una borraccia realizzata in acciaio inox, materiale che a quanto pare sembra resistere a tutto…

Borraccia termica: quando può essere definita ecocompatibile?

Partiamo dal presupposto che una borraccia termica è di per sé discretamente ecocompatibile dato che ci consente di far meno ricorso alla plastica. Tuttavia per essere davvero ecologico quest’oggetto deve essere realizzato partendo dalla lavorazione di materiali riciclati. L’ecocompatibilità comunque è data anche dal continuo riutilizzo della borraccia. Attenzione perciò a scegliere un prodotto di buona qualità e contraddistinto da una lunga aspettativa di vita.

Borraccia termica: come comportarsi in aereo?

In molti casi vi sarà dato il permesso di tenere nel bagaglio a mano anche una borraccia termica. Purtroppo però, ammesso anche che non riscontriate problemi in questo senso,  prima di partire sarete comunque costretti a svuotarla del suo contenuto. Come ben saprete infatti le norme di sicurezza attualmente in vigore limitano parecchio le libertà dei passeggeri di un aereo.

Una volta superato il check-in ed il controllo allo scanner, in ogni caso potrete probabilmente riempire di nuovo la vostra borraccia termica. Molti aeroporti infatti si sono ormai attrezzati in tal senso fornendo agli utenti la possibilità di accedere a delle apposite stazioni di rifornimento in cui è facile reperire nuova acqua per bottiglie e borracce.

Borraccia termica: un bonus per il mantenimento del freddo

I top di gamma, come abbiamo visto, sono in grado di conservare l’acqua a basse temperature anche per un giorno intero. Modelli meno prestazionali invece non possono promettervi che 8 ore di servizio: trascorso questo lasso di tempo infatti la vostra acqua minerale somiglierà più ad un brodino di pollo. Sia che abbiate scelto di comprare un prodotto di fascia altra, sia che abbiate optato per un articolo un po’ più scadente, esistono dei modi per migliorare la resa della vostra borraccia. Ciò è vero soprattutto nel caso del mantenimento del freddo.

Per prima cosa perciò, quando già siete certi che la giornata fuori casa sarà lunga e calda, inserite nella borraccia dei cubetti di ghiaccio. Chiaramente ciò vi sarà possibile scegliendo un prodotto ad imboccatura larga, diversamente dovrete ricorrere ad altri metodi. Uno di questi consiste nell’introdurre il thermos all’interno di una borsa termica. Attenzione: non necessariamente dovrete girare per la città con un ingombrante valigione. Al giorno d’oggi esistono borsette termiche compatte o addirittura studiate per contenere soltanto una bottiglietta o una borraccia.

Ricordate poi che la vostra bottiglia termica non è miracolosa.  Per questo motivo sarebbe bene anche non lasciare mai l’oggetto in balia dei raggi del sole o di altre fonti di calore. Infine riducete al minimo le occasioni di apertura della borraccia. Se sapete già che avrete bisogno di bere molte volte nell’arco di tempi ridotti, optate per un modello dotato di cannuccia integrata. Perché? Beh, perché come abbiamo visto in questa maniera ridurrete le occasioni di scambio termico.

Lascia un commento