Cuccia per cani: da esterno e interno

Ti sembrerà strano, ma anche il tuo cagnolone ha bisogno della sua privacy! Per quanto socievole ed affettuoso possa essere, per quanto sia poco incline a capire che in determinati momenti della giornata anche tu vorresti che ti lasciasse un po’ da solo, Fido ha periodicamente bisogno di rintanarsi, è proprio il caso di dirlo, in un posto tutto suo.

Userà questo posto soprattutto per concedersi le sue solite interminabili pennichelle, ma anche per rifugiarsi dopo aver combinato qualche marachella oppure ancora dopo aver ricevuto uno spiacevole rimprovero. Insomma: hai presente un adolescente e la sua stanzetta? Perfetto: per il cane la cuccia ha un po’ lo stesso valore.

Se poi il tuo pelosetto vive più che altro in giardino o comunque negli spazi esterni di casa, la cuccia farà ovviamente anche da riparo dal caldo, dal freddo, dal sole cocente o dalla pioggia. Ma non è soltanto questo il motivo per cui non sarebbe una cattiva idea comprare per Fido un “monovano” a suo uso e consumo.

In questo modo, molto probabilmente, eviterà di spaparanzarsi sul divano su cui a breve siederanno degli ospiti oppure ancora sul letto in cui hai sistemato la coperta che la tua vecchia nonna ha realizzato all’uncinetto o in qualsiasi altro posto che in genere garba poco ai padroni. Ciò, in un modo o nell’altro, significa che il tuo amico a quattro zampe disseminerà per casa un po’ di pelo in meno. Insomma: ne vale la pena, no?

Migliori cucce per cani da esterno e interno: grandi e piccole

1
Sogni e Capricci Nuvola-Cuccia per Cani e Gatti, Grigio, 44 x 34...
  • Morbidissima cuccia invernale per cani e gatti
  • Tessuto interno: morbidissimo pile di poliestere, realizzato in modo da...
  • Base cuccia: tessuto waterproof (impermeabile), provvisto di particolare...
  • Articolo disponibile in diverse colorazioni, forme e misure, adattabile...
  • Nota! Prima di acquistare si prega di fare riferimento alle dimensioni...
2
FEANDREA Cuccia per Cane con Copertura in Peluche, Cuscino...
  • PRENDERSI CURA DEL TUO COMPAGNO CANINO: Il tuo cane vivrà nella vita dolce...
  • PRIVILEGIO DEL PEDIGREE: Rendi il tuo cucciolo ancora più felice con il...
  • UNA FINITURA DI TAGLIO DEL SOFFIO: Il bordo del divano letto è rialzato...
  • PULIRE IN UN BATTER D'OCCHIO: Non c'è bisogno di perdere così tanto tempo...
3
lionto by dibea Letto per cani cuscino per cani tessuto Oxford...
  • Estremamente robusto grazie al tessuto oxford
  • Adatto per interni ed esterni
  • Antigraffio e idrorepellente
  • Forma stabile e resistente
  • Incl. Due morbidi cuscini (16 x 16 cm), cuscino estraibile
4
Curver Cuccia per Cane-Sandy/BROWN-95x99x99h, Beige, 95X99X99H
  • Il pavimento è rialzato per garantire un ottimo isolamento
  • Non assorbe gli odori
  • Si monta con facilità e senza bisogno di utensili
  • Materiale: resina
  • Colore: beige/marrone
5
Toozey Cuscini per Cani Grande/Media/Piccola con Rivestimento...
  • 🆙 SCHIUMA A FORMA DI UOVO AD ALTA DENSITÀ - Il materasso cane in...
  • 💤 SUPERFICIE PER IL SONNO PREMIUM - La superficie per dormire in morbido...
  • ✨IMPERMEABILE E ANTISCIVOLO - La pellicola interna impermeabile e il...
  • 🐾 FACILE CURA - Il rivestimento è rimovibile e può essere gettato...
  • 🐶 DETTAGLI DEL PRODOTTO - Letto medio per cani (75*50*8cm) adatto per...
6
Bedsure Cuscino per Cane Gande - Materassino per Cani Taglia...
  • SPUGNA SCATOLA DELLE UOVA: Il cuscino per cani Petsure con forma a uovo...
  • DETTAGLIO DI DESIGN INTELLIGENTE: La cerniera a forma di L (1 lato lungo +...
  • LETTO DA CANE VERSATILE: Applicato a cani, gatti o altri animali sotto i 34...
  • COSTRUZIONE DI ALTA QUALITÀ: Il Cuscino per animali domestici Sherpa crea...
7
Ferplast Cuccia in Plastica per Cani e Gatti, SIESTA DELUXE 6,...
  • Lettino per cani e gatti in plastica robusta con comodo poggiamento
  • Fondo forato per la corretta ventilazione, piedini antiscivolo per...
  • Confortevole forma arrotondata con bordi alti e lato frontale ribassato per...
  • Disponibile in diversi colori e misure
  • Modello consigliato per cani e gatti. Le dimensioni utili per il vostro...
8
BedDog® Lupi Letto per Cane/Gatto Cuccia S Fino a XXXL, 24...
  • CONFORTEVOLE: il comodo letto per cani offre un comfort ottimale....
  • ROBUSTO: il letto per cani è particolarmente robusto e durevole. Grazie al...
  • FACILE CURA: La cuccia BedDog può essere aspirata senza problemi e può...
  • VERSATILE: per piccoli e grandi amici a quattro zampe. Il cestino per cani...
  • SERVIZIO: Tutti gli articoli BedDog sono realizzati nell'UE con un'alta...
9
Docatgo Letto per Cani 80x60x25cm, Cuccia per Cane con Cuscino...
  • Innovativo design in tessuto bicolore: il lato blu è ottimo per l'estate e...
  • Cuscino interno reversibile: tessuti in poliestere per animali domestici...
  • Lavabile e facile da mantenere: imbottitura in cotone PP ad alta densità,...
  • Comfort generale superiore: il pile di lusso può offrire la migliore...
  • Cosa ottieni: Docatgo offre un rimborso di 30 giorni e una garanzia di 12...
10
Croci C2065678 Canile Villa per Cani, Beige/Marrone
  • Dimensioni ESTERNE 60x50x41cm, Dimensioni INTERNE 40x30x41cm

Scegliere una cuccia per cani: qualche dritta

Ti abbiamo detto, appena qualche riga più in là, che scegliere una cuccia per cani potrebbe non essere facile come credi. Ti abbiamo anche detto però che ti avremmo aiutato in questa delicata operazione. Bene: è arrivato il momento di tener fede ai nostri impegni. Nelle prossime righe troverai perciò degli utili criteri di selezione. Tienili bene a mente al momento dell’acquisto del prodotto e difficilmente potrai sbagliare.

La tipologia (interno o esterno)

Una delle prime regole da tenere a mente quando si acquista una cuccia per cani è che non esiste uno standard adattabile a tutti i pelosetti del mondo. La scelta della cuccia giusta quindi deve sì tenere conto di alcuni criteri selettivi comuni a tutte le bestiole, ma deve poi adattarsi alla stazza, alle abitudini ed alle esigenze del tuo amico a quattro zampe. Da qui la necessità di diversificare il prodotto e da qui la presenza sul mercato di diverse varianti di cuccia per cani. Analizziamole nel dettaglio e cerchiamo di scoprire quale si adatti al meglio alle esigenze di Fido.

A questo scopo, almeno per quanto il paragrafo che stai leggendo, ci interessa distinguere tra articoli da interno ed articoli da esterno. Tutte le altre tipologie di prodotto presenti sul mercato saranno trattate infatti nel corso dei prossimi trafiletti. Le tipizzazioni riguarderanno principalmente il design ed i materiali utilizzati per la costruzione dell’articolo. Ma andiamo con ordine ed iniziamo a dire qualcosa sulle cucce da esterni.

Esse hanno principalmente lo scopo di proteggere la bestiola dall’azione degli agenti atmosferici. Ciò non toglie però che debbano anche essere confortevoli al punto giusto. Molto importante è poi che la casupola di Fido sia anche isolata da terra. Questo perché chiaramente all’esterno l’umidità si farà sentire più di quanto non accada a casa e perché in caso di neve o pioggia il tuo pelosetto si sentirebbe a disagio a sdraiarsi all’interno della sua cuccia (e rischierebbe anche un brutto raffreddore se proprio vogliamo dirla tutta).

Quando piove o fa veramente molto freddo l’ideale sarebbe comunque far entrare in casa il tuo cane e condividere con lui il tepore di una stufa e qualche coccola. Ovviamente non sempre è possibile agire così: potrebbe iniziare a piovere mentre sei lontano dal tuo appartamento o quando ci sono ospiti che hanno paura del tuo amico a quattro zampe.

Per ogni evenienza perciò premunisciti al meglio. Altro piccolo dettaglio: i prodotti sopraelevati, per così dire, sono statisticamente meno soggetti ad essere invasi da pulci, insetti ed ospiti indesiderati di varia natura. Prevenire insomma è meglio che curare…

Per quanto riguarda le cucce da interni abbiamo genericamente delle soluzioni un po’ più easy: dalla cesta alla brandina passando alle casette in miniatura non ci sarà che l’imbarazzo della scelta. La cuccia in questo caso fungerà più che altro da comodo giaciglio, da luogo privato e da tana. Ciò non toglie comunque che dovrà sempre essere debitamente isolata dal pavimento, confortevole dal punto di vista climatico, comoda e ben pulita.

Le dimensioni: lunghezza e larghezza

Quando sceglierai la cuccia per cani da regalare a Fido dovrai tenere conto di due parametri fondamentali: la stazza del tuo cagnolone e gli spazi domestici di cui disponi. Per stazza intendiamo tanto il volume occupato, per così dire, quanto il peso. Ma andiamo con ordine. Il cane deve avere la possibilità di muoversi comodamente all’interno del suo spazio riservato.

Questo significa che per girarsi non dovrà essere costretto, soprattutto nel caso delle cucce esterne, ad uscire e quindi a rientrare. Tra l’altro è necessario che Fido non sia obbligato a stare fermo in posizioni scomode: a lungo andare una cuccia sottodimensionata potrebbe causargli parecchi problemi alla colonna vertebrale e, di conseguenza, alle zampine.

Importante è anche che la cuccia non sia eccessivamente grande in rapporto alle dimensioni dell’animale. La sensazione che il tuo pelosetto proverebbe sarebbe la stessa che avresti tu vivendo da solo in una casa tanto grande da mettere tristezza e quasi paura. Inoltre, soprattutto nel caso delle cucce esterne e dei climi freddi in genere, tale scelta non assicurerebbe al tuo amico a quattro zampe una buona protezione termica.

Certo, tra le due opzioni sarebbe comunque meglio una cuccia più grande del dovuto: in quel caso potrai sempre rassicurare il tuo animale aggiungendo qualche coperta, un tuo vecchio maglione o i suoi giochini preferiti. In ogni eventualità, quando comprerai la cuccia, tieni conto della stazza che il cane raggiungerà da adulto a meno che tu non sia disposto ad acquistare un prodotto diverso ad ogni differente fase della crescita dell’animale.

Sappi però che il cucciolo ci metterà davvero poco ad assumere le sembianze di un adulto e che quindi questa strada presuppone un certo dispendio di denaro nell’arco di tempi abbastanza ristretti. A te tutte le valutazioni del caso.

Attenzione infine ad un altro particolare: le dimensioni a cui dovrai far riferimento nello scegliere la cuccia per cani sono sempre quelle interne. In media una 40 x 6o centimetri, tanto per fare un esempio, andrà bene per animali di piccola stazza (barboncini, bassotti et similia). Una XXL, lunga e larga almeno 80 centimetri, andrà bene invece per i pelosi più ingombranti (p.es. i labrador, i pastori tedeschi e così via) oppure per una coppia di cagnolini. Considera invece la lunghezza esterna del prodotto soltanto per rapportarla ai tuoi spazi domestici.

Le dimensioni: il peso e l’ingombro della cuccia per cani

Occhio anche al peso: alcune cucce sono pensate per poter reggere animali di grossa taglia, altre sono tarate, per così dire, sulle esigenze dei più piccoli. Insomma: non potrai di certo riservare la brandina del tuo bassotto ormai passato a miglior vita al nuovo pelosetto di casa: un alano. Ci sono poi delle regole da osservare anche in relazione al rapporto esistente tra la cuccia, lo spazio domestico da assegnarle e quindi l’ingombro della stessa. Si tratta però di una questione da approfondire parecchio e che quindi tratteremo con calma nei prossimi paragrafi.

I materiali

Sono davvero parecchi i materiali che al giorno d’oggi le aziende utilizzano per realizzare delle cucce per cani. In relazione alla scelta effettuata il tuo amico a quattro zampe potrebbe gradire di più o di meno il regalo che hai deciso di fargli. Alcuni elementi infatti, rispetto ad altri, possono garantirgli più confort di quanto tu riesca ad immaginare.

C’è poi da dire che in relazione al materiale di cui si compone potrai decidere se collocare dentro o fuori casa la cuccia per cani. Certe soluzioni del resto meglio si adattano a particolari esigenze climatiche, altre sono da questo punto di vista un po’ più neutrali. Ma andiamo con ordine. Diciamo innanzitutto perciò che sul mercato troverai dei prodotti realizzati in legno, in plastica, in tessuto o in metallo.

  • Legno: Nel primo caso, quello del legno, sicuramente ti colpirà subito l’estetica della cuccia: bella ed elegante al punto giusto. Un altro elemento a favore di questo materiale è la sua capacità termoisolante: in poche parole in inverno Fido non patirà il freddo ed in estate non soffrirà il caldo. Chiaro è però che il legno, per garantire questi vantaggi, dovrà sempre essere impermeabilizzato nonché trattato in modo da poter resistere all’azione degli agenti atmosferici. Sebbene in linea di massima propendere per questa soluzione significhi optare per la scelta ideale, non tutto è oro ciò che luccica. Passiamo quindi alle dolenti note: il legno va curato negli anni, è in genere un po’ più costoso rispetto ad altri materiali, può essere preso di mira dai parassiti e può anche pesare parecchio divenendo quindi difficile da spostare o da pulire.
  • Plastica: Occupiamoci adesso delle plastiche e delle resine in generale. Si tratta senza dubbio di prodotti molto leggeri e come tali semplici da maneggiare o da trasportare altrove in qualsiasi circostanza. La loro manutenzione, così come la pulizia, è spesso facilissima. C’è inoltre da dire che il PVC non marcisce, non produce schegge e viene spesso ritenuto inospitale da pulci, zecche ed affini. Le plastiche, ed ecco il consueto rovescio della medaglia, non hanno però alcun potere termoisolante. Inoltre, cosa altrettanto allarmante, questo tipo di materiale purtroppo è spesso soggetto a contraffazione e potrebbe pertanto essere lavorato in modo da non garantire l’atossicità del prodotto. In sintesi quello che vogliamo dirti è che scegliendo la plastica Fido sentirà freddo in inverno e caldo in estate o addirittura rischierà malanni, avvelenamenti e morte. In più se il tuo pelosetto ha l’animo del demolitore, una cuccia in plastica potrebbe avere i giorni contati.
  • Tessuto: Parliamo adesso del tessuto. Esso è chiaramente un materiale adatto soltanto agli interni. Ciò perché offre al tuo amico a quattro zampe tutto il confort e la morbidezza di cui ha bisogno, ma non potrebbe certo resistere ad una pioggia scrosciante né fare da effettivo riparo in caso di freddo intenso. Le cucce in tessuto, è bene che tu lo sappia, sono pensate per non deformarsi più di tanto anche se tendono in alcuni casi a non conservare le linee originali. Utilizzando il tessuto si possono ricavare semplici giacigli, casette molto easy o addirittura apribili.
  • Metallo: Esistono poi anche cucce realizzate interamente in metallo. Sicuramente si tratta delle meno soggette a danni e rotture, ma anche delle più costose. Ciò perché, pur preferendo acciaio ed alluminio che in genere sono materiali economici, tali prodotti devono sempre essere ben isolati termicamente per evitare che il tuo cane patisca il freddo o rischi addirittura la morte in estate. Inoltre i metalli devono anche essere trattati per non arrugginirsi al contatto con l’acqua e per potere in generale resistere alle intemperie. Si tratta quindi di un prodotto non esattamente immediato da realizzare. Da qui i costi non sempre abbordabili.

Le imbottiture

Strettamente connesso al paragrafo precedente è quello che stai per leggere. Alcune cucce sono di default dotate di imbottiture, altre ne sono sprovviste ma faresti bene ad acquistarle in separata sede. In ogni caso non optare mai per prodotti che abbiano parti rigide perché, inutile quasi sottolinearlo, Fido le troverebbe tutt’altro che confortevoli: praticamente insomma butteresti via i soldi. Orientati sempre invece su qualcosa di morbido ma non molle.

Le imbottiture, così come i materiali utilizzati per la realizzazione della cuccia per cani, dovranno poi essere atossiche ed ipoallergeniche. Inoltre il tuo animale da compagnia non dovrà aver modo di rompere e soprattutto ingurgitare alcuna parte del materassino. Relativamente a quest’ ultimo infine sappi che sul mercato esistono elementi tipicamente invernali ad alto potere riscaldante e soluzioni estive che aiutino il cucciolo a soffrire meno gli effetti nefasti delle temperature eccessivamente elevate. Ovviamente faresti bene a rifornirti tanto dell’uno quanto dell’altro supporto.

La facilità di pulizia

Un po’ come accade con tutti gli altri spazi e gli altri oggetti che entrano in contatto con Fido, sarà necessario pulire e curare anche la cuccia che hai deciso di regalargli. Questo significa, soprattutto nel caso delle cucce da interni, che dovrai scegliere dei prodotti il cui design preveda l’uso di rivestimenti sfoderabili realizzati partendo dalla lavorazione di tessuti facilmente lavabili, magari anche in lavatrice.

Il consiglio che ti diamo per rendere le operazioni un po’ più semplici è quello di orientarti sempre su una “tana” apribile. Sul mercato esistono in tal senso varie opzioni. Potrai imbatterti per esempio in prodotti con tetto rimovibile, dotati di pannelli ribaltabili o smontabili oppure ancora privi di fondo. Chiaramente in quest’ultimo caso, per tutti i motivi sopra illustrati, provvederai ad aggiungere alla cuccia un pannellino isolante.

Ricorda che per quanto riguarda la pulizia dell’oggetto qui in esame, dovrai agire periodicamente e con una certa frequenza. Ciò non soltanto per una questione di decoro, ma anche per evitare che tu, la tua famiglia ed il tuo cucciolo possiate ammalarvi. Inoltre pulendo spesso eviterai che l’animale lasci per casa più sporcizia del dovuto. Per tutte queste ragioni diventa ovvia la necessità di scegliere una cuccia che non presenti particolari difficoltà in tal senso.

Ancora qualche dritta: finito di pulire ricordati di trattare gli spazi riservati a Fido con un buon antiparassitario. Per evitare che si formi della muffa, insalubre e sicuramente non profumata, di tanto in tanto lascia la cuccia ben aperta in modo che possa prendere aria e sole. Ah, dimenticavamo: le cucce apribili non sono l’ideale soltanto in termini di pulizia. Esse permettono ad esempio di tenere compagnia e confortare i cani malaticci o reduci da un brutto intervento, le bestiole un po’ più vecchiotte o le cagnoline appena diventate mamme.

La porta e le sue dimensioni

La cuccia deve ovviamente essere dotata anche di una porta. Tale porta, neanche a dirlo, deve essere ampia a sufficienza in modo da permettere a Fido di entrare ed uscire comodamente dalla sua casetta. La stessa porta però non deve contribuire alla dispersione del calore: da qui la necessità di non abbondare con le dimensioni di tale apertura. A questo punto magari ti starai chiedendo come fare a determinare le dimensioni corrette per la porticina. Beh, in linea di massima si utilizza la regola dei 3/4.

In poche parole dovrai considerare l’altezza della tua bestiola misurando la distanza che separa spalle e zampette. La porta dovrà avere a sua volta un’altezza pari ai 3/4 del valore trovato. Non ti preoccupare: non è una dimensione troppo piccola se rapportata alla stazza del cane: ricorda che il tuo pelosetto trascorrerà il suo tempo in cuccia dormicchiando e quindi appiattito sul pavimento. L’importante è che comunque all’interno della casupola, all’occorrenza, possa anche stare in piedi.

In alternativa, se questa regola non ti convince, usa quella dei 5 centimetri. Misura perciò la distanza che separa la spalla dal petto dell’animale ed a questa aggiungi i suddetti 5 centimetri. Il valore ricavato sarà pari all’ampiezza verticale della porta più giusta per la cuccia di Fido. Per quanto riguarda la larghezza invece essa sarà sempre una decina di centimetri più ampia rispetto alla circonferenza massima dell’animale.

La porta e la sua copertura

L’ideale poi, cosa molto frequente soprattutto nel caso dei prodotti destinati agli animali di grossa taglia, sarebbe optare per una cuccia con tendina. Quest’ultima, spesso realizzata in plastica trasparente, permette all’animale di spostarsi liberamente ed al contempo lo protegge dalla pioggia e dalla neve.

I prodotti migliori sono concepiti perché la suddetta tendina possa poi essere rimossa durante la bella stagione quando la sua utilità sarebbe praticamente nulla e quando anzi contribuirebbe a mettere a disagio ed a rischio l’animale il quale avvertirebbe maggiormente la canicola estiva.

La tendina, cosa molto importante, non deve comporsi di un blocco unico e pesante, ma di più listerelle leggere. In questo modo il tuo caro Fido avrebbe meno difficoltà a spostarla e quindi ad uscire o ad entrare. Inoltre non rischierebbe mai di soffocare o di star male nel caso di improvvise ondate di calore.

La porta e la sua collocazione

Eh sì, c’è davvero molto da tenere in considerazione quando si parla di porte adatte alla cuccia del cane. Per quanto riguarda la posizione dell’uscio rispetto alla struttura della casa esso potrà essere centrale o defilato. Nel primo caso la bestiola non avrà poi molta privacy, ma di contro tu potrai tenerla sottocchio sempre soprattutto se ha una certa propensione a far danno o se per qualche ragione temi per la sua salute.

Le porte decentrate invece sono in qualche modo più isolanti e garantiscono una certa privacy. Fido in questo caso patirà di meno l’azione degli agenti atmosferici e se vorrà potrà rincantucciarsi in un angolino al riparo da sguardi indiscreti. Certo, a volte faticherai a trovarlo o a stanarlo dal suo comodo rifugio, ma nella vita non si può mai avere tutto…

Il tetto

Le cucce, soprattutto se destinate all’esterno, dovrebbero essere sempre corredate da tetto. Quest’ultimo dovrebbe poi essere inclinato ad una o più falde. Ciò serve a fare in modo che pioggia e neve possano facilmente scivolare giù evitando di danneggiare il prodotto o di rendere l’interno freddo ed umido. Chiaramente poi il tetto sarà sempre realizzato con materiali termoisolanti ed impermeabili.

Esistono inoltre, è bene che tu lo sappia, anche prodotti dotati di un tetto a soppalco. In linea di massima però te ne sconsigliamo l’acquisto dato che non hanno i pregi appena descritti: pioggia, neve e grandine insomma rischierebbero di danneggiare la struttura e di causare qualche problema alla tua amata bestiola. A prescindere dalla forma che avrà il soffitto della casupola di Fido verifica che sia rifinito con scandole di asfalto, pannelli di legno o compensato, parti in metallo oppure ancora carta catramata in modo da creare un ulteriore riparo per il tuo pelosetto.

Il rialzo

Il rialzo è molto importante nelle cucce, soprattutto nel caso dei prodotti destinati agli spazi outdoor. Il motivo di questa affermazione ti è ormai noto e quindi non ci dilungheremo ulteriormente sulla questione. Quello che vogliamo dirti è che tale rialzo può essere ottenuto mediante piedini realizzati in gomma oppure in plastica. A volte questi piedini possono essere regolabili nel senso dell’altezza in modo da potersi adattare a svariate circostanze.

Il pavimento

Sì, anche le cucce per cani possono essere dotate di pavimento. Anzi, sarebbe meglio che esso ci fosse sempre e comunque e che avesse una certa pendenza in modo da favorire il drenaggio dell’acqua piovana nel caso in cui decidessi di piazzare all’esterno il prodotto. I pavimenti poi dovranno essere spessi, realizzati in materiale isolante e facili da pulire.

Le pareti

Una cuccia per cani che si rispetti deve comporsi di pareti coibentate, soprattutto se destinata ad ambienti esterni. Buona norma sarebbe anche scegliere dei prodotti i cui muri siano particolarmente spessi in modo da fungere da barriera termoisolante e da garantire una maggiore aspettativa di vita alla cuccia.

L’indole e l’età del cane

Altri elementi da tenere in considerazione quando si acquista una cuccia per cani sono l’indole e l’età del pelosetto. Ad esempio è facile che Fido, una volta invecchiato, soffra di artrite o che, un po’ come accade anche agli umani, abbia qualche generica difficoltà di movimento. L’ideale in quel caso è comprare una cuccia priva di bordi, un cuscino o qualcosa che non preveda rialzi eccessivi. Soltanto in questa maniera il tuo fedele compagno di mille avventure potrà ancora usare il suo giaciglio in tutta autonomia e con il minimo sforzo.

La brandina ben si adatta invece ai cani che tendono a mordere, rosicchiare e distruggere tutto ciò che gli capiti a tiro. Infine se sai già che viaggerai parecchio e se sai anche che il tuo animale verrebbe con te in ogni occasione, organizzati per dargli tutti le comodità che merita anche fuori casa. In tal senso la brandina è ancora la scelta ideale.

Divanetti e cucce a bordo alto infine fanno in genere piacere ai cani che non hanno problemi di salute, ai cuccioli che per vari motivi hanno dovuto separarsi troppo presto dalla madre o agli animali che amano accoccolarsi nel loro spazio privato. La cuccia vera e propria poi, a patto che il rialzo sia minimo, va bene un po’ per tutti ma è comunque una scelta statica. Sarà meno pratica da portare in vacanza o in albergo. A te la scelta…

I prezzi

Ma quanto costa una cuccia per cani? Beh, ci si muove entro un range abbastanza ampio. I prodotti un po’ più easy o adatti alle piccole taglie possono essere acquistati sborsando 20/40 euro. Per un prodotto contraddistinto dalle grandi dimensioni e magari adatto ad essere piazzato negli spazi esterni di casa, invece potresti arrivare a spendere anche 100/200 euro. Ti raccomandiamo di non lesinare mai su questo tipo di acquisto: come hai visto ne va della vita e della salute del tuo più caro amico.

 

Clicca per votare questo articolo!
[ Totale voti: 1 Media: 5]