Tappeto trampolino elastico: come scegliere il migliore? Consigli pratici

Diciamoci la verità: anche se ormai sei grande e vaccinato l’idea di sballonzolare su un tappeto trampolino elastico ti attira ancora e parecchio anche. Magari non lo ammetterai facilmente, ma in fondo in fondo sai perfettamente che le cose stanno proprio così.

Non ti preoccupare: non sei l’unico. Le aziende che producono questo tipo di articoli sanno benissimo che, per fortuna, tutti rimaniamo un po’ bambini. Per questo motivo al giorno d’oggi in commercio esistono tappetini elastici destinati ai più piccoli ed altri pensati proprio per gli adulti. Ma non è ancora tutto.

Se sei in cerca di un alibi perfetto per acquistare un prodotto del genere puoi sempre dire che ti serve per praticare un po’ di fitness: sono sempre di più infatti gli atleti che utilizzano questo tipo di supporto per migliorare la loro condizione fisica.

Se poi non hai nessun problema ad ammettere che saltellare su un trampolino è per te il migliore degli antistress nonché uno dei più grandi divertimenti che tu possa concederti beh, non ti resta che acquistare il tuo nuovo tappeto elastico e farne uso.

Già, ma quali sono le caratteristiche che un buon trampolino deve avere? Cosa bisognerebbe sapere su quest’oggetto prima di mettere mano al portafogli? Non ne hai proprio idea, vero? Beh, nelle prossime righe troverai informazioni, notizie, curiosità e criteri selettivi da utilizzare all’atto dell’acquisto del prodotto. Insomma: abbiamo fatto in modo che non ci siano più scuse per rimandare l’acquisto di un nuovo tappeto trampolino elastico! Che aspetti allora? Approfittane subito!

Migliori tappeti trampolini elastici in commercio

# Anteprima Prodotto Prezzo
1 Klarfit Rocketkid - Tappeto Elastico per Bamabini, Trampolino Elastico, Pedana Salto, Ideale dai 3 Anni, Diametro 140 cm, Rete di Protezione, Corda Bungee, Carico max 50kg, Giallo Klarfit Rocketkid - Tappeto Elastico per Bamabini, Trampolino Elastico, Pedana Salto, Ideale dai 3... 89,99 EUR
2 KIDUKU® Trampolino, Tappeto Elastico per Giardino Ø 305 cm | Set Completo con Rete di Sicurezza, Scaletta, Copertura, Ancoraggi e Accessori | Trampolino Elastico per Bambini KIDUKU® Trampolino, Tappeto Elastico per Giardino Ø 305 cm | Set Completo con Rete di Sicurezza,... 199,99 EUR
3 Ultrasport Trampolino da Giardino, Adatto Ingresso Basso, Set Completo, Incluso Tappeto Elastico con Rivestimento UV, Rete di Sicurezza, Staffe in Acciaio Unisex-Bambini, Blu, Ø 183 cm Ultrasport Trampolino da Giardino, Adatto Ingresso Basso, Set Completo, Incluso Tappeto Elastico con... 180,39 EUR
4 EGLEMTEK Trampolino Diametro 245 cm Tappeto Jumper Elastico con Rete di Sicurezza, 6 Pali Imbottiti, Scaletta e Rivestimento sui Bordi, Ideale per Giardino Balzo (Colore Blue E Nero) EGLEMTEK Trampolino Diametro 245 cm Tappeto Jumper Elastico con Rete di Sicurezza, 6 Pali Imbottiti,... 149,00 EUR
5 Relaxdays 10020801, Trampolino, Tappeto, Elastico E Pieghevole Unisex – Adulto, Blu, 22 x 95 x 95 cm Relaxdays 10020801, Trampolino, Tappeto, Elastico E Pieghevole Unisex – Adulto, Blu, 22 x 95 x 95... 66,23 EUR
6 Trampolino Tappeto Elastico da Giardino Diametro 245 Centimetri, 6 Pali Imbottiti e Rivestimento dei Bordi , Supporto Fino a 150 Kg , Trampolino Da Esterno Con Rete Perimetrale di Sicurezza, Blue Trampolino Tappeto Elastico da Giardino Diametro 245 Centimetri, 6 Pali Imbottiti e Rivestimento dei... 149,00 EUR
7 Ultrasport Trampolino da Giardino, Adatto Ingresso Basso, Set Completo, Incluso Tappeto Elastico con Rivestimento UV, Rete di Sicurezza, Staffe in Acciaio Unisex-Bambini, Verde, Ø 251 cm Ultrasport Trampolino da Giardino, Adatto Ingresso Basso, Set Completo, Incluso Tappeto Elastico con... 203,08 EUR
8 Ultrasport Trampolino da Giardino, Adatto Ingresso Basso, Set Completo, Incluso Tappeto Elastico con Rivestimento UV, Rete di Sicurezza, Staffe in Acciaio Unisex Bambini, Blu, Ø 251 cm Ultrasport Trampolino da Giardino, Adatto Ingresso Basso, Set Completo, Incluso Tappeto Elastico con... 211,99 EUR 205,79 EUR
9 Ampel 24 - Tappeto da Salto per Trampolino Elastico con Un Diametro di 2,44 m / 48 Occhielli/Cucitura decupla/Resistente/capacità Massima 100kg Ampel 24 - Tappeto da Salto per Trampolino Elastico con Un Diametro di 2,44 m / 48... 54,99 EUR
10 YellooSport Trampolino Tappeto Elastico Salto Bambini Ø 185 250 310 370 cm Certificato CE TUV GS Alta qualità Blu (Diametro, 185 cm) YellooSport Trampolino Tappeto Elastico Salto Bambini Ø 185 250 310 370 cm Certificato CE TUV GS... 159,00 EUR
11 Wangkangyi 4.6FT Tappeto Elastico con Rete di Protezazione, 3 Tipi di Trampolini Elastici da Giardino,Salterello Bambini Esterno per Regalo di Natale, Diametro 140 cm,Carico Dinamico 50/200kg (TIPO 3) Wangkangyi 4.6FT Tappeto Elastico con Rete di Protezazione, 3 Tipi di Trampolini Elastici da... 101,00 EUR
12 homcom Tappeto Elastico per Bambini 3-6 Anni con Rete, Bordo Imbottito e Corde Elastiche, Trampolino da Giardino Φ140x158cm Rosa e Nero homcom Tappeto Elastico per Bambini 3-6 Anni con Rete, Bordo Imbottito e Corde Elastiche, Trampolino... 107,95 EUR
13 Monzana Trampolino da Giardino Ø305cm Certificato TÜV SÜD Set Tappeto Elastico per Bambini con Rete Sicurezza Accessori Monzana Trampolino da Giardino Ø305cm Certificato TÜV SÜD Set Tappeto Elastico per Bambini con... 234,95 EUR
14 Klarfit Rocketboy 250 Tappeto Elastico trampolino da giardino (250 CM, Rete di Sicurezza, aste imbottite, scala, telo antipioggia) rosa Klarfit Rocketboy 250 Tappeto Elastico trampolino da giardino (250 CM, Rete di Sicurezza, aste... 189,99 EUR
15 40' Trampolino Elastico Fitness Max. Carica 220lbs Silenzioso Installazione Facile Pieghevole Tappeto Elastico per Bambini Adulti 40" Trampolino Elastico Fitness Max. Carica 220lbs Silenzioso Installazione Facile Pieghevole... 89,99 EUR
16 arteesol Trampolino 101cm Trampolini Elastici Riduzione del Rumore Pieghevole da Rebounder Indoor con Pad di Sicurezza, Manico in Schiuma Regolabile per Bambini Adulti Esercizio all'aperto (Black) arteesol Trampolino 101cm Trampolini Elastici Riduzione del Rumore Pieghevole da Rebounder Indoor... 59,99 EUR
17 Relaxdays 10020093_91, Trampolino Unisex, Blu, 91 x 91 x 22 cm Relaxdays 10020093_91, Trampolino Unisex, Blu, 91 x 91 x 22 cm 54,90 EUR
18 Profun Trampolino Elastico per Bambini Indoor con corrimano di Sicurezza, Mini Trampolino 36 '' per Esterno/Interno, Sicuro e Portatile, Pieghevole e Resistente per i Bambini (Rosso) Profun Trampolino Elastico per Bambini Indoor con corrimano di Sicurezza, Mini Trampolino 36 '' per... 90,99 EUR
19 EUGAD Trampolino Elastico da Giardino Esterni Mini Trampolino da Gioco per Bambini con Rete di Sicurezza e Tappeto Elastico 244cm Blu 0003BC EUGAD Trampolino Elastico da Giardino Esterni Mini Trampolino da Gioco per Bambini con Rete di... 159,99 EUR
20 SONGMICS Trampolino, Tappeto Elastico da 305 cm per Giardino con Scaletta, Rete di Sicurezza, Pali Diritti Ricoperti, Test di Sicurezza TÜV Rheinland, Nero e Blu STR10FT SONGMICS Trampolino, Tappeto Elastico da 305 cm per Giardino con Scaletta, Rete di Sicurezza, Pali... 246,99 EUR

Cenni storici: la nascita del tappeto trampolino elastico

Abbiamo deciso di bypassare la fase in cui si definisce e si descrive il prodotto: cosa sia e come sia fatto un tappeto trampolino elastico lo sappiamo tutti. Ci è sembrato interessante invece, tanto per rompere il ghiaccio, riportare qualche informazione circa la nascita di questo divertente passatempo.

Pronto? Bene: sappi che quello in esame è un oggetto di ideazione relativamente recente: il primo modello infatti fece il suo debutto sulla scena negli anni ’30 del secolo scorso. Fu un americano, George Nissen, a dare vita al prodotto in questione. Nel 1948 quell’invenzione, nata un po’ per caso ed un po’ per noia nel garage di un tranquillo quartiere di periferia, era già diventato un cult.

Qualcuno pensò addirittura di istituire un campionato americano di salto sul tappeto trampolino elastico. Qualche anno dopo, nel 1958 per essere precisi, questo campionato prese il nome di Nissan Cup. Ma non è ancora finita. Nel 1980 si disputò il primo campionato mondiale e nel 1983 in Italia nacque una federazione di atleti dediti a tale divertente pratica. Infine, siamo ormai giunti al 1998, si pensò di fare del salto su tappeto trampolino elastico addirittura una disciplina olimpica. Insomma: niente male per un’invenzione nata senza alcuna grossa pretesa, non ti pare?

Perché comprare un tappeto trampolino elastico?

Poniamo il caso che tu sia un tipo da poltrona e che di divertirti a saltellare su un tappeto trampolino elastico non ti interessi poi un granché. A chiederti insistentemente di acquistare e piazzare in giardino quest’oggetto, ai tuoi occhi persino inutile, sono i tuoi figli che non vedono l’ora di togliersi le scarpette ed iniziare a molleggiare di qua e di là.

Per quale motivo dovresti decidere di acconsentire? Non potrebbero accontentarsi di saltare sui loro letti come fanno tutti i bambini del mondo? E se invece fosse tua moglie o la tua nipotina adolescente a voler acquistare un tappeto trampolino elastico? Insomma: che ci troveranno mai tutti quanti in questo giochino?

Beh, tanta insistenza è giustificata e forse anche più di quanto tu sia disposto a credere. Se non ne sei ancora convinto forse lo sarai tra poco. Nelle prossime righe vogliamo infatti farti riflettere su qualche piccolo particolare. Cominciamo dall’ABC: innanzitutto sappi che saltare su un trampolino serve a svagarsi, almeno per chi ha una concezione del divertimento che non contempli solo ed esclusivamente babbucce calde, TV accesa e divano.

In secondo luogo poi è bene sapere che quest’oggetto consente anche di mantenersi in movimento e di bruciare qualche caloria in eccesso annoiandosi molto di meno di quanto non si farebbe allenandosi sulla cyclette o correndo in tondo per l’isolato. C’è poi un altro elemento da tenere in considerazione: correndo e saltando, il nostro organismo subisce dei contraccolpi.

I piedi che toccano il terreno nella foga di un passo veloce o di un atterraggio dall’alto, devono reggere un certo peso e subire anche uno stress che immancabilmente si ripercuote sui talloni e sulle caviglie. Non che le gambe in questi casi se la passino meglio: l’articolazione del ginocchio può infatti rischiare parecchio ad ogni passo.

Il tappeto elastico in tal senso diventa una vera e propria manna dal cielo. Quest’oggetto infatti ammortizza gli urti proteggendo le parti del corpo tendenzialmente più sollecitate in fase di allenamento e movimento. Ciò diventa molto importante, soprattutto per chi è statisticamente più esposto a riportare dei danni fisici a seguito magari di un’intensa pratica sportiva. Certo, molto dipende anche dalle capacità di atterraggio che può vantare l’utente, ma in linea generale i rischi che corre uno sportivo che si allena su tappeto elastico potrebbero dirsi ridotti.

Il prodotto in esame poi migliora anche la salute del sistema linfatico. Tutte le tossine prodotte nell’arco di una giornata infatti, sgambettando allegramente sul tappetino elastico, verranno condotte nei polmoni, nel fegato, nei reni o a fior di pelle. Questo significa che tali sostanze di scarto saranno presto espulse tramite la respirazione, la produzione di feci ed urine nonché la sudorazione.

Sia chiaro: ciò avverrebbe comunque, anche senza il ricorso ad un trampolino elastico. Tuttavia il procedimento sarebbe meno semplice e meno veloce. A che serve facilitare il compito ai nostri organi interni? Beh, a potenziarne la risposta immunitaria in primis, a rallentarne il naturale processo di invecchiamento in secundis. Bello, no?

Ma non è tutto. Chi usa regolarmente il tappeto trampolino elastico migliora anche la propiocezione, riduce la cellulite e lo stress ed infine rassoda il corpo nonché il pavimento pelvico. Questo significa che alla lunga, grazie anche ad una buona dieta, tale divertente strumento può aiutarti a scolpire e modellare il corpo o a potenziare il tuo senso dell’orientamento e della percezione spaziale.

Relativamente al pavimento pelvico sappi che questa parte del corpo è preposta in una certa misura al controllo dello stimolo urinario e, soprattutto, alla percezione del piacere sessuale. Insomma: che altro pretendere da un sistema di molle imbottite?

Ma passiamo ai più piccoli. I bambini grazie a quest’oggetto possono sviluppare abilità quali la coordinazione, l’equilibrio ed un’adeguata capacità di rispondere agli stimoli esterni. I fisioterapisti poi ne raccomandano l’uso per rinforzare l’apparato muscolo – scheletrico tanto nei piccoli quanto negli adulti. C’è inoltre da dire che se un nuovo tappetino elastico svettasse fiero nel tuo giardino, i bimbi di casa potrebbero finalmente scollarsi da PC, TV e diavolerie elettroniche varie ed assortite.

A che pro? Beh, alcuni studi dimostrano che l’eccessivo ricorso al divertimento tecnologico, specialmente durante l’infanzia, contribuisce allo sviluppo di una certa tendenza all’obesità. Inoltre molti ragazzini stentano per questo motivo a socializzare con i coetanei, hanno un corpo tendenzialmente più debole perché ormai disabituato alla vita all’aria aperta con tutto ciò che comporta, ed in generale sembrano vivere un’infanzia a metà.

Un tappeto trampolino elastico potrebbe aiutarli, ovviamente in parte, a risolvere a monte gran parte di questi problemi. Certo: quello qui in esame non è un oggetto magico e spetterà comunque al ragazzino ed ai genitori utilizzare questo strumento nel migliore dei modi. Averlo sempre a disposizione in giardino però è già un primo passo…

Come scegliere un tappeto trampolino elastico?

Detto ciò, magari ti sarai convinto dell’utilità di un simile prodotto. Forse vorrai addirittura sapere come scegliere un tappeto trampolino elastico che faccia bene il suo lavoro e che accontenti le incessanti richieste dei tuoi familiari o quelle del tuo bambino interiore.

Ottima decisione: dobbiamo però farti sapere che questo prodotto può sì essere definito come un oggetto utile e divertente ma, se acquistato alla cieca, può anche diventare pericoloso. Per evitare che ciò accada, compra quindi soltanto utilizzando dei validi criteri di selezione. A quali criteri ci riferiamo? Beh, esattamente a quelli che troverai elencati qui in calce.

La facilità di montaggio

Un tappeto trampolino elastico deve poter servire anche a smaltire lo stress accumulato e non di certo a crearlo o ad intensificarlo. Per questo motivo sarebbe sempre meglio acquistare un prodotto che risulti semplice da montare e da smontare anche per chi non abbia poi tanta dimestichezza con  la cassetta degli attrezzi. Sappi che in molti casi gli articoli qui in esame vengono costruiti comunque in modo da rendere la fase di assemblaggio semplice ed intuitiva: ce ne occuperemo meglio tra un po’.

In ogni caso, dato che ciò non costituisce una regola, se riesci verifica sempre che quanto detto corrisponda al vero e che all’interno della confezione sia presente un libretto delle istruzioni, possibilmente scritto anche in italiano. Sappi poi che un errore in fase di montaggio potrebbe compromettere la sicurezza del tappeto trampolino elastico: su questo punto sii perciò abbastanza intransigente e non acquistare mai niente che vada montato “a sensazione”…

La sicurezza

Un tappeto trampolino elastico, se mal utilizzato, può diventare pericoloso: questo probabilmente lo sai già. Ma cosa può renderlo un oggetto sicuro? Beh, innanzitutto delle reti di protezione e delle imbottiture. Un altro elemento fondamentale è poi la presenza del marchio CE.

Questo logo ti darà la certezza che l’oggetto in tuo possesso sia stato costruito in Europa e che rispetti quindi tutte le normative comunitarie in merito agli standard di sicurezza richiesti per la realizzazione di un trampolino elastico. Ciò significa che i materiali utilizzati, le tecniche di lavorazione, il design e la progettazione sono stati testati, verificati e quindi standardizzati.

Se sei un ingegnere o comunque una persona addentrata nel settore della progettazione e della costruzione, ti interesserà sapere che, nello specifico, le normative a cui dovrai far riferimento sono la NF EN 71-14, la NF EN 13219 e la NF EN 913. Esse si occupano rispettivamente di garantire la sicurezza dei giochi, dei trampolini ed il soddisfacimento di determinati test di laboratorio relativi alla resistenza a svariate sollecitazioni meccaniche.

Tranquillo: dopo aver detto ciò, possiamo tornare a parlare in una lingua che si discosti dall’ostrogoto. Quello che ti chiediamo di verificare a questo punto è poi la presenza della certificazione TUV GS. Di cosa si tratta? Di un attestato di controllo qualità superato presso enti indipendenti dalla fabbrica che ha realizzato il prodotto. Come ti sarà facile capire questo è un elemento che ha un certo peso nella questione.

Che altro manca? Ah, sì: è imprescindibile infine la verifica di giunzioni, cuciture et similia. In particolare controlla che il congiungimento del telo alla struttura metallica che lo sostiene sia solido e convincente. Certo anche in presenza di tutte queste caratteristiche, soprattutto se ad utilizzare il prodotto saranno dei bambini, faresti comunque meglio a non perdere di vista chi zompetta sul tappeto elastico: non si sa mai…

Il peso massimo

Ed a proposito di sicurezza: tieni sempre conto anche del peso massimo supportato dal tappeto trampolino elastico. Un conto è infatti che l’oggetto venga utilizzato solo e soltanto da uno o al massimo due bambini, un conto è che a saltellare sia tu e la tua compagna, un altro conto ancora è che a zompettare su questo tipo di articolo sia tu e tutta la tua famiglia. Non soltanto il tappeto dovrà reggere il vostro o il loro peso, ma dovrà essere in grado di sopportarlo nel momento in cui si cade giù dall’alto.

Si tratta, senza entrare in dettagli fisici e meccanici, di una sollecitazione decisamente superiore rispetto a quella che il prodotto sopporta in una fase di stallo, di un carico che, per quanto tu possa essere snello e leggero, sottoporrà i materiali ad una vera e propria sfida di resistenza. Per essere sicuri che niente accada e per sapere quante e quali persone potranno utilizzare contemporaneamente il tuo nuovo tappeto trampolino elastico quindi leggi sulla confezione le indicazioni relative al peso massimo supportato. In genere tale range oscilla tra i 20 ed i 150 chili.

A questo punto però urge una precisazione. In commercio esistono dei prodotti destinati soltanto ai bambini, altri pensati per gli adulti ed altri ancora, per così dire, ibridi. Se ben ricordi abbiamo già accennato a tutto questo. Ora: se hai già deciso che ad utilizzare il tappeto trampolino elastico saranno soltanto i tuoi figli potrai orientarti su un prodotto ad hoc.

In questo caso però la portata massima prevista si aggirerà sempre intorno ai 45 chili. Metti i tuoi bimbi sulla bilancia e valuta se questo standard può andare bene oppure no. Considera anche le abitudini  e le caratteristiche fisiche dei tuoi pargoli: invitano spesso gli amichetti a giocare con loro? Sono già ben piantati o hanno una corporatura simile a quella di un adulto? In questi casi orientati magari direttamente su un modello destinato ai grandi ma dotato di tutte le protezioni che normalmente accompagnano le versioni baby. La portata massima così andrà dai 45 ai 150 chili.

Sappi che scegliere tenendo in considerazione il parametro qui scomodato non è soltanto una questione di sicurezza, ma è anche un modo per garantirsi che il tappeto trampolino elastico sia davvero un passatempo divertente e non finisca presto accantonato in un angolo del garage. Al suo interno sono infatti presenti delle molle tarate per assorbire l’impatto determinato da un dato peso e per spingere lo stesso peso in alto in maniera proporzionale alla forza esercitata dal corpo in caduta.

Siamo stati un po’ troppo tecnici? Hai capito poco e niente di quello che abbiamo detto? Ti sembra che siamo tornati all’ostrogoto? Beh, per essere più chiari sappi semplicemente che una portata massima inadatta determina presto o tardi il collasso della struttura, la perdita del rimbalzo e… l’annullamento del divertimento. Perché rischiare?

La tipologia

In commercio esistono svariate tipologie di tappeto trampolino elastico. Come accennavamo prima del resto quest’oggetto può servire allo svago di grandi e piccini, ma anche per scopi atletici e professionali. Da qui la necessità di differenziare un po’ l’offerta. Iniziamo dal tappeto elastico per bambini.

Questo avrà di norma un ingombro ridotto ed una portata massima contenuta. Ma tali informazioni le avevi già apprese. Ci limiteremo perciò ad aggiungere che di solito questi modelli sono sempre dotati di rete di protezione nonché di imbottiture laterali che impediscano qualsiasi tipo di contatto con le molle.

Il loro design infine è spesso fantasioso e variopinto. Questo tipo di tappeto, ci auguriamo che sia superfluo specificarlo, non va mai utilizzato dagli adulti, nemmeno da quelli più slim per così dire. Possono invece giocare sul trampolino in esame i piccoli dai 3 anni in su il cui peso non superi però i 40/45 chili.

Il tappetino fitness invece è chiaramente destinato ai più grandi. Si tratta di una tipologia di prodotto ancora molto compatta ed economica, spesso di forma circolare e parecchio limitata in termini di altezza. Questi dispositivi, non più larghi di un metro, possono essere utilizzati nella privacy delle mura domestiche e quindi ripiegati e riposti in garage o nello sgabuzzino. Di solito è possibile salire e scendere dal trampolino con estrema facilità (da qui il design ribassato) e quindi non sono quasi mai presenti reti di protezione.

Il tappeto trampolino elastico da giardino invece è la variante più ingombrante attualmente reperibile in commercio. Spesso questo prodotto è corredato da una scaletta e da reti di protezione che all’occorrenza possono essere aperte o chiuse. Tale modello poi è realizzato sfruttando sempre materiali ultraresistenti. Potendo optare per questa soluzione il trampolino da esterno è sicuramente la scelta tra tutte più valida.

Una variante alternativa? Il trampolino interrato. Questo tipo di tappetino elastico viene montato rigorosamente all’esterno di casa e la struttura trova sempre spazio sotto terra. Ciò significa che avrai a disposizione un’ampia superficie da utilizzare, che non dovrai far altro che coprire il tutto con un telone una volta che avrai smesso di utilizzare il tappeto e che, per ovvie ragioni, non potrai contare su una rete protettiva. A te la scelta.

Il telaio

Considera all’atto dell’acquisto pure la struttura e la dimensione del telaio. Anche in questo caso la tua scelta dovrà essere dettata in larga parte dal tipo di utenza a cui è destinato il prodotto. Ovviamente per compiere una scelta sensata dovrai basarti inoltre sugli spazi che hai a disposizione. Sappi perciò che esistono dei tappeti di dimensione standard e dal telaio tendenzialmente di forma circolare. Si tratta di prodotti il cui diametro si aggira sui 2,5 metri se non meno e che terrai in considerazione nel caso in cui tu non abbia particolari esigenze da soddisfare.

Esistono poi articoli caratterizzati da un telaio un po’ più piccolo pensati per essere collocati in spazi un po’ più risicati. Se invece hai la fortuna di non dover stare lì a preoccuparti più di tanto dell’ingombro del tuo futuro tappeto trampolino elastico puoi orientarti su un modello grande da oltre 4,5 metri di diametro e che superi abbondantemente i 2 metri di altezza.

La forma

Nel corso del precedente paragrafo, per comodità più che altro, abbiamo sempre fatto riferimento ad un telaio di forma rotonda. In commercio comunque esistono prodotti aventi un design ben diverso che spazia tra perimetri ovali, esagonali, ottagonali o rettangolari. Ora: sappi che tendenzialmente le forme tonde meglio si prestano ad un uso strettamente domestico del prodotto. I tappeti rettangolari invece sono più adatti ad un impiego ginnico ed ad una collocazione esterna, mentre le forme ovali vanno bene per entrambi gli utilizzi e per ogni genere di spazio.

Dobbiamo dire, per dovere di cronaca, che i modelli rotondi sono di solito anche i più economici e forse per questo i più diffusi. Le varianti rettangolari invece sono decisamente più costose per via del loro design professionale. Esse sono infatti costruite con molle particolari capaci di assicurare una spinta maggiore all’utente che potrà spettacolarizzare al massimo così tutte le sue acrobazie. Tale forma inoltre permette di sfruttare al meglio gli angoli del giardino addossando eventualmente il tappetino ormai non più in uso a steccati e recinzioni.

I modelli ovali poi tendono ad essere molto facili da gestire. Essi tra l’altro sono spesso molto lunghi ed è proprio in questa direzione che il telaio è un po’ più solido. Le varianti esagonali ed ottagonali sono infine tra le più sicure, adatte agli usi intensivi ed alle pratiche sportive, ai ragazzi particolarmente turbolenti ed agli scavezzacollo in genere.

La struttura

Abbiamo detto che all’interno del tappeto elastico sono di norma presenti delle molle. Vero, ma in alcuni rari casi le aziende produttrici preferiscono utilizzare delle cinghie in tessuto. Questi due supporti, benché molto diversi tra loro, garantiscono una resa pressoché identica. Scegli quindi liberamente il materiale e la soluzione che ti ispira più fiducia o che ritieni più facile da tenere in perfetta salute. Se puoi magari testa le due opzioni: chissà che una non ti piaccia più dell’altra…

La collocazione

Hai già deciso se il tuo tappeto trampolino elastico verrà collocato in giardino o dentro casa? Anche questo particolare può fare la differenza! Perché? Te lo spieghiamo subito. Se deciderai di predisporre una zona saltello, per così dire, tra le pareti domestiche dovrai tener conto degli spazi che hai in casa, delle suppellettili che vorresti conservare integre e degli arredi con spigoli che magari sarebbe il caso di rimuovere dal circondario.

Dovrai insomma creare dentro il tuo appartamento una zona sicura in cui, anche scivolando, non rischierai di farti molto male o di dover rimpiazzare mobili e soprammobili. Collocando il tappeto all’esterno invece dovrai garantirti che lo stesso possa resistere alle intemperie. Questo significa prestare particolare attenzione ai materiali di realizzo, ma anche corredare il prodotto di una copertura protettiva contro i raggi UV e di un telone antipioggia.

Chiaramente tale protezione, per tutti i motivi sopra esposti, riguarderà soprattutto le molle. Se non ti va di star dietro alle coperture puoi anche montare e smontare il tappetino ad ogni utilizzo. Si tratta comunque di una scelta poco pratica e che alla lunga potrebbe influire sull’aspettativa di vita dell’oggetto. A te la scelta.

La rete di protezione

Fondamentale è anche considerare le caratteristiche della rete di protezione. Non sempre, è bene precisarlo, questo accessorio è contemplato nella progettazione di un tappeto trampolino elastico. Tuttavia, per ragioni di sicurezza, sarebbe meglio acquistare soltanto prodotti che ne siano corredati. Ciò è vero soprattutto quando si comprano delle varianti per bambini oppure ancora dei modelli più grandi pensati per eseguire acrobazie di un certo livello nonché per un utilizzo in simultanea di un discreto numero di utenti.

La rete di protezione, ovviamente, percorre l’intero perimetro dell’oggetto ed evita che tu o chiunque altro stia allegramente saltellando sul tappeto possiate rimbalzare al di fuori della superficie di gioco/allenamento procurandovi dolori, ferite e quant’altro. Un buon prodotto è sempre realizzato in tessuto intrecciato in maglie più o meno fitte.

Tale tessuto viene sorretto da una serie di tubi metallici che, partendo dalla parte più bassa del telaio, lo percorrano in senso verticale determinando l’altezza del trampolino elastico. L’ideale sarebbe che questa rete non fosse più bassa di 1,8 metri. Chiaro è però che le possibili oscillazioni in tal senso sono ammesse in proporzione alla dimensione del tappetino ed alla potenza delle molle.

Sappi infine che è possibile acquistare delle reti di protezione da aggiungere al prodotto in un secondo momento. Nel fare ciò verifica però l’effettiva compatibilità tra i due sistemi. Un buon metodo per evitare sprechi ed errori è quello di acquistare una rete della stessa marca del tappetino oppure di orientarsi sugli attacchi universali.

Il numero di gambe

Tieni presente all’atto dell’acquisto anche il numero di gambe di cui si compone il tuo tappetino. Di solito si tratta di 4 elementi. Alcuni prodotti però sono pensati per offrire un sostegno maggiore ed hanno quindi 6 o più appoggi. Chiaro è che soluzioni di questo tipo sono sempre più sicure dato che permettono di distribuire meglio il carico e di rendere più stabile la struttura.

Gli accessori

Molti prodotti sono corredati da un discreto numero di accessori. Tra questi possiamo trovare dei teloni di protezione cuciti su misura, delle reti perimetrali, delle borse da trasporto o dei kit di montaggio. I prodotti migliori saranno inoltre venduti insieme ad un sistema di ancoraggio a terra anti vento ed anti rovesciamento. Si tratterebbe, all’atto pratico, di alcune cinghie da agganciare sia al telaio che al pavimento mediante viti e picchetti. Niente di impossibile da montare insomma.

In alcuni casi a tutto ciò si aggiungono anche dei giochi: dai canestri ai bersagli passando ancora per palline, palloni e qualsiasi altra cosa utile per aumentare la dose di divertimento. Pensa che ci sono perfino delle speciali coperture ad igloo che consentono di unire lo svago più movimentato all’esperienza del campeggio. Insomma: ti sfido a trovare un bambino che non vorrebbe provare quest’esperienza!

In ultimo sappi anche che alcuni prodotti sono venduti insieme ad una barra di appoggio o ad un manubrio. Questi accessori sono utili ad effettuare determinati esercizi fitness o a supportare coloro i quali devono ancora prendere confidenza con il tappeto trampolino elastico. Del resto non tutti hanno l’animo dello scavezzacollo!

I materiali

I materiali che compongono un buon tappeto trampolino elastico, neanche a dirlo, devono essere solidi e resistenti. Le molle, ad esempio, dovrebbero sempre essere ricavate dalla lavorazione dell’acciaio zincato. Ciò perché questo elemento, oltre a garantire prestazioni ideali, può generalmente essere definito come refrattario all’azione degli agenti climatici e pensato per corrodersi con maggiore difficoltà rispetto ad altri.

Il telaio invece, oltre che durevole, deve sicuramente essere anche morbido. Per questo motivo si opta di solito per l’utilizzo di imbottiture realizzate in spugna ad alta intensità. Le imbottiture di cui sopra, cosa fondamentale, devono ricoprire pure i bordi del tappetino. Quest’ultimo invece è di norma costruito in polipropilene.

I prodotti migliori però sono quelli le cui parti qui in esame vengono ulteriormente rivestite da elementi protettivi, utili a contrastare l’azione dei raggi UV. Pensa infatti che l’esposizione diretta al sole potrebbe addirittura determinare la perdita di elasticità del tappetino. I tubi presenti nella struttura del telaio infine saranno, nei casi migliori, realizzati in acciaio rivestito da schiuma protettiva antiurto. Il loro spessore sarà pari ad almeno un paio di millimetri. Inoltre tali parti dovranno essere trattate per resistere all’azione delle intemperie.

La marca

Magari ti stai chiedendo se sia proprio necessario in questo caso acquistare un tappeto trampolino elastico di marca. Beh, stavolta ti diciamo di no. Certo, è chiaro che scegliere un brand leader nella produzione di attrezzi sportivi o di giocattoli è sicuramente una garanzia in più.

Tuttavia, a patto che tutte le altre caratteristiche sin qui elencate siano rispettate e presenti nel prodotto che deciderai di comprare, dovresti avere un buon numero di garanzie in termini di efficienza e sicurezza. Ed a proposito di garanzie: verifica sempre che quella relativa alla produzione dell’articolo accompagni il tappeto. Il servizio di assistenza post vendita è sempre molto importante!

Il costo

Il range di costi in cui si muovono prodotti come il tappeto trampolino elastico è molto ampio. In questo caso il prezzo viene determinato da una lunga serie di variabili, compresa la qualità dei materiali utilizzati, la forma, la dimensione e la predisposizione dell’oggetto ad essere collocato nei tuoi spazi outdoor. Sappi comunque che i modelli basic hanno un prezzo abbordabilissimo che si aggira sui 30/40 euro.

Se non sei il tipo da accontentarti del minimo sindacale però ti potrebbe essere chiesto di sborsare parecchio di più, anche un paio di centoni o giù di lì. Se poi vuoi proprio comprare un top di gamma preparati a staccare un bell’assegno: i prodotti in assoluto migliori, quelli destinati ai professionisti, possono costare anche più di 1000 euro!

Tappeto trampolino elastico: qualche consiglio utile

Nel caso in cui il tuo tappeto trampolino elastico sia corredato da zip per la chiusura della rete di protezione ti consigliamo vivamente di utilizzarla. Operando diversamente infatti renderai un po’ meno sicuro l’impiego del prodotto dato che sarà sempre possibile fare una caduta sfortunata e rimbalzare fuori dalla porticina d’accesso. Insomma: basta poco per fratturarsi qualcosa, rompere oggetti o comunque trasformare un paio di ore di svago in una tragedia.

Verifica sempre poi, soprattutto dopo svariati utilizzi, che le molle siano ancora ben coperte dall’apposito strato di protezione imbottita. Il contatto con questa parte del telaio infatti potrebbe di per sé essere pericolosa, ma pensa cosa accadrebbe cadendo su una molla scoperta con tutto il tuo peso. Molto probabilmente ti conficcheresti qualcosa di appuntito nella pianta del piede, ad andar bene, e finiresti per recarti di corsa in ospedale.

Ma passiamo a scenari meno drammatici. Ammesso anche che tu sia un pigro da competizione e non voglia utilizzare il tappetino, non lasciare mai da soli i bimbi che su di esso si divertono a sgambettare allegramente. Anzi, ad essere proprio pignoli, sarebbe bene far compagnia anche ai più cresciutelli: non si sa mai…

Ti consigliamo inoltre di scegliere per la collocazione del tuo trampolino elastico una superficie rigorosamente piana ed uniforme. No quindi ai terreni scoscesi, ai percorsi accidentati e quant’altro. Inoltre considera anche che tutto intorno all’oggetto dovrà esserci sempre il vuoto. Nel raggio di un metro dalla rete di protezione infatti non dovranno essere presenti muri, tronchi, corpi contundenti e quant’altro.

Ciò perché la rete può proteggerti ed evitarti ruzzoloni all’esterno del tappeto, ma cadendo, e cadendo male soprattutto, si deformerà seguendo la linea del tuo corpo. Questo significa che un albero praticamente attaccato alle maglie finirà comunque per impattare contro il tuo cranio o contro altre parti anatomiche nel caso in cui dovessi rimanere vittima di un brutto scivolone. In altezza invece dovrai garantirti almeno 7 metri di spazio libero. Ti sembrano eccessivi? Fidati: non è così!

Altro particolare da puntualizzare: in commercio esistono tappeti elastici pensati per un uso familiare. Come ti abbiamo detto anche noi è possibile in questo modo condividere del tempo con i tuoi affetti più cari. Fallo però soltanto se siete tutti sicuri che sia il caso di cedere al divertimento di gruppo senza rischiare più di tanto. Insomma: a rigor di logica sarebbe sempre meglio adoperare il tappeto elastico in solitaria. In questo modo sarai certo di non urtare qualcuno, di non impattare su un tuo caro e di non sbattere testa con testa su un tuo familiare.

Altro suggerimento utile: l’acqua e l’umidità sono grandissime nemiche del trampolino elastico. Ciò perché, nonostante tutte le precauzioni del caso, alla lunga possono determinare la formazione di ruggine sulle parti metalliche dell’oggetto, molle comprese. Ti abbiamo suggerito, allo scopo, di procurarti un telone antipioggia.

Bene: molto probabilmente non riuscirai a comprarne uno pensato per drenare l’acqua eventualmente accumulatasi in superficie. Questo significa che, in caso di piogge di una certa consistenza, l’acqua di cui sopra potrebbe finire per abbassare sempre di più il telone e gravare costantemente sul tappeto danneggiando le molle.

Cerca quindi dei prodotti con fori di drenaggio o, in alternativa, trasforma opportunamente il telone di cui sei già in possesso. Ultimo consiglio: se utilizzi il tappeto trampolino elastico per motivi ginnici sappi che possono bastare anche 10 minuti al giorno di attività. Online puoi reperire poi un gran numero di esercizi utili o di tutorial da studiare con attenzione.

Montare un tappeto trampolino elastico

Abbiamo considerato la facilità di montaggio del tappeto trampolino elastico una conditio sine qua non per l’acquisto del prodotto. Bene: ma cosa bisogna aspettarsi sotto questo punto di vista? Quanto può essere facile provvedere all’assemblaggio dei pezzi? Beh, molto dipende dall’articolo che acquisterai. Tuttavia possiamo dirti che in linea di massima l’iter sarà più o meno quello che ti illustreremo in questo paragrafetto.

Allora: innanzitutto dovrai montare le gambe e quindi unirle al telaio. Procederai poi stendendo il telo elastico che verrà bloccato dalle molle perimetrali e/o da specifici inserti. Proseguirai quindi occupandoti dei pali imbottiti e poi della rete di sicurezza.

Ora: quelli che maneggerai saranno perlopiù degli agganci semplici ed intuitivi ma che potrebbero comunque richiedere l’utilizzo di trapani, cacciaviti e martelletti in gomma. Attrezzati perciò per ogni evenienza. Sappi poi che, sebbene in linea di massima la procedura di montaggio sarà quella appena descritta, è anche vero che ogni modello fa sempre storia a sé: non prendere perciò iniziative e verifica che quanto detto in questo paragrafo valga anche nel tuo caso.

Considera infine che i modelli fitness non richiedono la stessa procedura di assemblaggio: essi possono semplicemente essere piegati a portafoglio ed aperti a libro. Le loro gambe poi possono essere già premontate o dotate di sistemi apri e chiudi. Insomma: su quel tipo di tappeto dovrai faticare, non vale la pena di prolungare le sofferenze sottoponendosi a snervanti sessioni di montaggio e smontaggio. Evidentemente le aziende produttrici hanno tenuto conto anche di questo particolare…

Una variazione sul tema: il tappeto trampolino elastico springfree

Una recentissima invenzione è quella del tappeto trampolino elastico springfree. In questo caso il sistema non contempla alcun tipo di molla. Tale congegno è stato elegantemente rimpiazzato infatti da un reticolo di aste in fibra di vetro considerato estremamente flessibile. Il prodotto qui in esame si caratterizza inoltre per una modalità di rimbalzo molto dolce.

L’assenza di un telaio in acciaio poi rende il prodotto tendenzialmente più sicuro rispetto ai competitors. Pensa infine che anche i pali di recinzione sono in questo caso morbidi ed elastici pur conservando comunque tutta la loro capacità di resistenza alle sollecitazioni meccaniche. Insomma: lo springfree è un’invenzione sicura e divertente che però, meglio dirlo subito, costa ancora parecchio.

Garantire al tappeto trampolino elastico una lunga aspettativa di vita

La prima cosa da fare per garantire al tuo tappeto una lunga vita è proteggerlo dalle intemperie. Ma questo lo sai già. In secondo luogo ti consigliamo di utilizzare il dispositivo togliendo le scarpe. Sì ai piedi scalzi o ai calzini, no a tutto il resto. Assicurati anche di non avere le estremità inferiori umide o bagnate: rischieresti di ruzzolare malamente.

Mai inoltre saltare, camminare, sedersi o addirittura sdraiarsi sui bordi. Per quanto riguarda la pulizia invece ti consiglio di attenerti fedelmente alle istruzioni riportate sulla confezione del tappeto. Insomma: si tratta di poche e semplici precauzioni, ma adottarle può fare la differenza tra conservare il proprio trampolino intatto per anni ed anni o farne un costoso giocattolo usa e getta…

Controindicazioni

L’uso del tappeto trampolino elastico è raccomandabile a tutti? Beh, a molti sicuramente sì, a tutti purtroppo no. Dovrebbero fare a meno di questo utile attrezzo per esempio le donne in stato interessante. Anche i soggetti che in passato abbiano avuto a che fare con il distacco della retina  farebbero bene a desistere. Meglio evitare l’uso di questo prodotto poi ai bimbi ancora troppo piccoli.

Infine, nel caso in cui tu soffra di patologie particolari, ti consigliamo di chiedere al medico se sei effettivamente in grado di adoperare il trampolino elastico. Tanto per fare un esempio, ai soggetti con gravi problemi alla colonna vertebrale viene spesso vietato di saltare. Stesso discorso potrebbe valere per chi è in discreto sovrappeso. Insomma: se hai dei dubbi non esitare a chiedere un parere tecnico al tuo medico di fiducia. Detto ciò, buon divertimento!

Clicca per votare questo articolo!
[ Totale voti: 0 Media: 0]